Volley

B1: salvezza a un passo per l'IPAG Noventa che espugna il campo di Udine al tie-break

Vittoria sofferta ma fondamentale per le vicentine che hanno rimontato dopo essere state sotto per 2 set a 1

Sofferta vittoria per 3 a 2 per l'Ipag Noventa nel difficile campo di Udine, sul quale anche alcune delle più grandi del campionato sono uscite sconfitte. Vittoria di gruppo, contro una squadra molto pericolosa in attacco, che permette la conquista di due punti importanti, come avvenuto nella partita di andata, e che dà una iniezione di fiducia per la fase finale del campionato.

Primo set. L’Ipag parte con convinzione con Gomiero (1-0), Gambalonga (2-1) e Morgia (3-2). Zanguio mura la fast avversaria (4-2), ma le avversarie impattano (7-7). Le ospiti lottano su ogni punto e avanzano nel punteggio (14-9), vantaggio che si mantiene pressoché inalterato (20-17; 22-18). Morgia attacca di prima intenzione su ricezione lunga (24-19), ma è capitan Gambalonga a chiudere in veloce (25-19).

Secondo set. Punto a punto anche in questa fase del parziale (3-2; 4-5; 8-8). Marini si aggiudica il 9 a 10 con un tocco di seconda intenzione, ma le friulane, molto aggressive in attacco, mantengono un vantaggio di +2 (11-13, 12-14, 15-17). Gomiero da posto quattro (16-17) e Gambalonga a muro (17-17) riportano in equilibrio la partita, le noventane vanno anche sul +2 (19-17), ma le padroni di casa non si arrendono (21-21, 23-23). Zanguio annulla il primo set point (24-24), ma Udine chiude la contesa con due attacchi (24-26).

Terzo set. Le noventane subiscono la veemenza di Udine (3-6), ma Gambalonga con un muro accorcia (4-6). Entra Bisoffi, tuttavia, le padrone di casa giocano in scioltezza e volano sul 7 a 13. Fanno il loro ingresso in campo anche Leonardi e Montanaro, ma il risultato non è mai messo in discussione con un eloquente  e conclusivo 19 a 25.

Quarto set. L’Ipag subisce il gioco avversario anche nelle fasi iniziali del quarto parziale (1-4; 5-8; 7-10). Un attacco di Bisoffi (8-10) e un muro di Pastorello (9-10) danno vitalità alle noventane che, con grinta, ribaltano la situazione (16-14; 19-14, 22-15). Bisoffi attacca per il 23 a 15, ma è un errore al servizio di Udine a spedire le contendenti al tie-break (25-19).

Quinto set. Inizio all'insegna dei muri di Bisoffi (2-0), Leonardi (4-1; 5-1) e Pastorello (6-1). Quest'ultima va a segno anche in fast (7-1), prima delle reazione delle padrone di casa (8-4; 9-7). Capitan Gambalonga attacca per il 10 a 7, seguita da Morgia (11-8). Bisoffi con un colpo in posto uno chiude uno scambio importante (12-9), preannunciando il conclusivo 15 a 10 e la festa in campo delle noventane. Il tabellino del match:

UDINE VOLLEY-IPAG NOVENTA 2-3 (19-25, 26-24, 25-19, 19-25, 10-15)

UDINE: Bovolo, Brumat, Cicolini, Pezzotti, Nardini, Tamborrino, Urbinati, Colonnello, Giorgini, Marcuzzi, Snidero, Grego, Gjati, Bortot. All. Leone

NOVENTA: Gomiero, Pastorello, Bisoffi, Zanguio, Montanaro, Gambalonga, Morgia, Marini, Leonardi, Lunardi, Canton, Gallo, Zanguio, Dinello. All. Gemo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: salvezza a un passo per l'IPAG Noventa che espugna il campo di Udine al tie-break
VicenzaToday è in caricamento