rotate-mobile
Volley

A2: Anthea Vicenza senza paura contro Talmassons, comincia il girone di ritorno

La CDA è terza in classifica, ma è stata a lungo in testa al girone B: all'andata le friulane si sono imposte con un netto 3-0

È una delle tante giovani di un gruppo che ci mette entusiasmo e impegno, credendo nella crescita e nella stimolante avventura in serie A2 dopo la promozione dell’anno scorso. Per Giorgia Furlan questa stagione fa rima con la novità del “pianeta-serie A” dove è sbarcata con la maglia dell’Anthea Vicenza Volley di coach Luca Chiappini. Classe 2003 di Chioggia (Venezia), Giorgia – inserita in roster come secondo libero, ma potendo essere schierata anche come schiacciatrice in alternativa-  è al suo terzo anno in biancorosso, avendo militato prima in under 18 e serie C, poi in under 19 e in B2 e ora in A2. Per lei, i primi passi pallavolistici sono arrivati nella sua città con il Clodia Volley, dove è rimasta fino al primo anno under 16 centrando anche in under 14 un ottavo posto nazionale.

Poi il passaggio all’Us Torri, giocando anche la serie C prima dell’approdo nel sodalizio cittadino dove è stata confermata anche in questa stagione. “Mi trovo molto bene – confessa Giorgia – sono sempre stata in gruppi giovanili e questa era la prima volta con ragazze più esperte, ma ho modo di imparare tanto; inoltre, mi consigliano in campo e fuori. C’è da dire anche che siamo un gruppo con tante ragazze giovani, questo rende tutto ancora più naturale per me”.

Grande spazio anche ai ruoli: “Prima dell’anno scorso ho sempre giocato centrale, poi sono passata schiacciatrice e quest’anno mi è stato proposto di fare il libero. All’inizio facevo un po’ fatica, mi mancava anche attaccare, poi con il tempo sono migliorata, avendo anche davanti in questo ruolo una ragazza più esperta come Maria Chiara Norgini. Al Vicenza Volley mi trovo molto bene, la società è sempre stata molto disponibile e mi ha concesso opportunità importanti che ho sfruttato e questo per me è stata fonte di soddisfazione. Quest’anno poi esser stata chiamata per l’A2 è un sogno che si avvera”.

Una A2 dove l’Anthea Vicenza Volley sta crescendo di mese in mese e ora si appresta a vivere il girone di ritorno: “A mio avviso possiamo giocarcela maggiormente contro le squadre più forti che ci hanno battuto nettamente all’andata. Lo stesso vale per Talmassons che ospiteremo sabato 18 dicembre alle 18 al nostro palazzetto: avevamo perso 3-0 all’andata ma già nel secondo set potevamo vincere, anche se in quell’occasione eravamo ancora una squadra nuova che doveva amalgamarsi, fermo restando il valore dell’avversario. Ora giocheremo in casa davanti al nostro pubblico e l’importante sarà provarci. Le fatiche che facciamo in allenamento danno i propri frutti e dovremo continuare su questo percorso”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: Anthea Vicenza senza paura contro Talmassons, comincia il girone di ritorno

VicenzaToday è in caricamento