rotate-mobile
Sport

Vicenza-Triestina: le probabili formazioni

Più che un derby, una sfida tra blasonate del Triveneto. I biancorossi usciti vincenti dalla sfida di Coppa col Pordenone ospitano gli alabardati piazzati a metà classifica

Parlare di derby quando due città distano tra loro più di 220 chilometri è una specie di ossimoro. Ed infatti gli uni e gli altri sentono questa partita di calcio semplicemente una sfida tra blasonate del Triveneto. La formazione rossoalabardata si presenta quest’anno al Romeo Menti con i suoi 10 punti in 8 gare, frutto di 2 vittorie, due sconfitte e 4 divisioni della posta. Nell’ultima gara ha colto un buon punto esterno contro il Bassano, andando in gol con il bomber Arma (un ex biancorosso che, a dire il vero, in terra vicentina non ha lasciato particolari rimpianti). Ecco un po’ di statistica: il Vicenza non incanta, visto che negli ultimi 5 turni ha vinto un solo incontro raccogliendo appena 6 punti. La Triestina nello stesso periodo ne ha messo in cascina 5 ma è in serie utile da 3 giornate. Ben 20, tutti in Serie B, i precedenti, con il Vicenza sconfitto una sola volta al Menti.

Qui Triestina

I giuliani forse recuperano per questa gara Manuel Hidalgo e dovrebbero disporsi in campo con il consolidato 4-4-2 di Sannino. Tra i pali l’ottimo Boccanera con la linea di difesa composta da Libutti sul centro destra, Aquarto al centro con al fianco un altro ex, El Hasni, mentre sulla sinistra agirà Pizzul. A centrocampo il terzo ex, Davide Bariti (che qui ricordiamo bene per lo sciagurato pallone perso ad Empoli che propiziò la rimonta dei toscani) il quale scorrazzerà sulla corsia destra; in mezzo avremo Porcari con a fianco Meduri mentre il fantasista Bracaletti andrà ad operare sul fronte mancino. In avanti, pochi dubbi: assente Mensah, sarà Pozzebon al fianco di Arma, capocannoniere degli ospiti.

Qui Vicenza

Veniamo adesso alle notizie dal fronte berico. C’è un po’ di curiosità di vedere se l’incontro infrasettimanale di Coppa vinto contro il Pordenone, nel quale sono state largamente impiegate le seconde linee, può aver suggerito a Colombo qualche novità applicabile in campionato. E’ molto probabile che in attacco si siano ribaltate le gerarchie tra Ferrari e Comi ed è anche possibile che (magari non proprio dal primo minuto) l’allenatore possa provare un secondo giocatore offensivo dietro al cannoniere torinese, con un 4/4/1/1 che dia spazio a Lanini. Altra opzione, l’inserimento di Ferchichi, che è piaciuto a Colombo e che potrebbe beneficiare del non eccelso stato di forma di Bangu.

La nostra previsione è comunque che (ancora indisponibile Malomo) il mister parta affidandosi al suo amato 4/3/3 con il seguente schieramento: Valentini, Beruatto, Bianchi, Crescenzi, Milesi, Bianchi, Romizi, Alimi, Bangu, De Giorgio, Comi, Giacomelli. Prevista una nutrita rappresentanza di tifosi triestini, con qualche preoccupazione per l’ordine pubblico. Timori, speriamo davvero, infondati.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza-Triestina: le probabili formazioni

VicenzaToday è in caricamento