rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Sport

Vicenza-Trapani: interviste a Marino ed ai protagonisti del match, lunedì riunione cda

Le parole degli allenatori e dei giocatori al termine della partita persa dal Vicenza al Menti

Le parole di mister Marino e dei giocatori del Vicenza al termine della partita contro il Trapani, persa per 2 a 1.

DARIO CASSINGENA: "Domani ci sarà una riunione tra il cda, allargato a Vi.Fin, per confrontarci in maniera informale sui prossimi passi da fare. Non sarà necessariamente sul cambio di allenatore, per me è importante capire come uscire da questa situazione. Il problema sono i punti che non arrivano, mancano 11 gare e sono poche. Dovremo soffrire fino all'ultima giornata". 

ANDREA GAZZOLI "La riunione di domani servirà per fare chiarezza sulla situazione, non solo della squadra ma anche di quello che è accaduto in settimana. La partita di oggi è l'ennesimo boccone amaro in una stagione decisamente sfortunata"

FEDERICO MORETTI: "Abbiamo fatto una buona mezz'ora, poi abbiamo lasciato troppi spazi. E' una partita simile alle precedenti e questo è quanto. Ce l'abbiamo messa tutta, abbiamo lottato con le inghie e con i denti, abbiamo cercato il gol in più occasioni, ora non abbiamo neanche tempo di pensarci a questa sconfitta. Non ci arrendiamo sono solo inc***to, è un momento di m*** e aspettiamo anche qualche episodio a favore". 

MAURO VIGORITO: "C'è poco da dire, si parla tanto e i fatti non arrivano. Dobbiamo cambiare marcia perchè la situazione è pericolosa. Dobbiam dare qualcosa in più, perchè evidentemente non basta, non penso dipenda dal gioco ma dallo spirito: l'unca cosa è fare punti. Non ci arrendiamo: è una classifica che nessuno si aspettava ma i numeri sono quelli. Dobbiamo tirarci fuori assolutamente"

NICOLO' BRIGHENTI: "Nel gol abbiamo sfruttato una palla inattiva, come provato tante volte in settimana. Poi, per l'ennesima volta, per errori nostri e altrui, la vittoria non è arrivata. Non mi spiego a caldo cosa sia successo, fatto il gol ci siamo abbassati di qualche metro e abbiamo subito... Non va bene. Ci dobbiamo mettere anima e corpo anche perchè ogni volta che commettiamo un'ingenuità veniamo puntiti. Sull'espulsione non mi sento di dire che ho fatto un'entrata killer e mi dispiace di aver lasciato la squadra in 10"

FILIP RAICEVIC: "Non sono stato abbastanza bravo, prima la palla entrava ora non più. La fortuna bisogna anche andarsela a prendere. Abbiamo fatto abbastanza bene, con Giulio mi trovo bene, è un grande giocatore, come Galano e come Giacomelli. Abbiamo dato tutto ma non basta. Non sventoliano bandiera bianca, non la vedrete, soprattutto per tutti i tifosi che ci sostengono, anche se magari non ce lo meriteremmo. Dobbiamo ripartire, non so come, non so dove, ma dobbiamo provare a vincere". 


PASQUALE MARINO: "Sembra quasi che abbiamo paura di vincere. Andiamo in gol e poi abbassiamo il baricentro, la paura ci attanaglia e non va bene. Gli episodi non sono a nostro favore, ma io sono preoccupato dell'atteggiamento perchè quando andiamo in vantaggio quasi smettiamo di giocare, cosa che non è nelle nostre corde. Stiamo pagando dal punto di vista caratteriale perchè la squadra lavora bene. Ma è la reazione in partita che manca. Ogg il pubblico ha dato una dimostrazione che in altri posti è impensabile e dobbiamo ripagarli con la mentaltà. Sono più preoccupato ripetto a Novara perchè la strada era spianata e ce la siamo fatta in salita. Dobbiamo fare le analisi giuste, io per primo, ma manchiamo nelle occasioni, non dipende dal modulo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza-Trapani: interviste a Marino ed ai protagonisti del match, lunedì riunione cda

VicenzaToday è in caricamento