rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Sport

Vicenza-Teramo, la prima assoluta: l'analisi di Alberto Belloni

Quest’anno la formazione di mister Asta, si presenta con il 4-3-3 e con una formazione che non è cambiata molto rispetto all’anno passato. Ha esordito con un pareggio a Mestre e lo scorso turno ha riposato

Per il Vicenza un altro turno contro una formazione dalle ambizioni precise: una salvezza senza troppi patemi. Colombo recupererà Beruatto dopo l’impegno in Nazionale ma dovrà ancora fare a meno di Bianchi tuttora alle prese con il suo guaio muscolare e naturalmente di Ferchichi che deve ancora recuperare la sua frattura al piede sinistro.

E’ probabile che il tecnico biancorosso non si discosti dunque troppo dall’undici base di Forlì, con Beruatto che rientra al posto di Girando e Malomo confermato come difensore esterno destro. Linea mediana con Bangu, Romizi e Alimi e trio offensivo formato da De Giorgio, Ferrari e Giacomelli. A meno che, vista la caratura dell’avversario, il tecnico iberico non stupisca tutti proponendo un 3-5-2 ed il varo dell’inedita coppia di punte Ferrari-Comi, dal primo minuto o nel corso della gara.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza-Teramo, la prima assoluta: l'analisi di Alberto Belloni

VicenzaToday è in caricamento