rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Sport Stadio

Vicenza con lo Spezia per chiudere bene un 2012 orribile

Ultima gara al Menti prima della lunga sosta. I biancorossi nell'anno solare che volge al termine, in cui sono retrocessi e ripescati in categoria, hanno conquistato appena sette vittorie. Servono i tre punti per trovare serenità

Prima giornata di ritorno per il Vicenza domani contro lo Spezia al Menti. La gara chiuderà il trittico della settimana dopo quelle con Modena e Reggina e prima della lunga pausa che bloccherà il campionato fino a quasi fine gennaio. FAI IL TUO PRONOSTICO

Breda nella conferenza stampa di oggi ha analizzato le ultime prestazioni fornite dalla squadra, deludenti dal punto di vista del risultato, ma non per quanto  riguarda la prestazione. "In entrambe le gare" - ha detto il tecnico - "abbiamo giocato nella maniera giusta. Anche a Reggio prima del loro gol le occasioni migliori le abbiamo avute noi, e avevamo fatto noi meglio, purtroppo è andata male, e dobbiamo cercare di migliorare nella concretezza ma la squadra è viva e tonica. Certo, ha continuato Breda, la classifica  mi preoccupa per i numeri ma non per come vedo lavorare la squadra quotidianamente. La squadra difficilmente ha fornito prestazioni insufficienti: a noi per esempio non è mai capitato di giocare una gara come quella della Reggina contro di noi, e vincerla pure... A Reggio i ritmi erano bassi e si vedeva che le squadre erano stanche, io non voglio difendere a prescindere i miei giocatori ma è chiaro che noi abbiamo delle caratteristiche ben definite e che magari difettiamo in qualcosa. Dobbiamo migliorare per esempio nel sapere leggere alcune situazioni variabili a cui non riusciamo a dare delle risposte immediate, però rimango convinto che abbiamo tutto per risalire e che questo sia un buon gruppo"

Domani però il Vicenza si troverà di fronte una squadra come lo Spezia, partita con grandi ambizioni, e che sta vivendo un momento di difficoltà, ma per i biancorossi è urgente trovare i tre punti. "Sarà una gara che dovremo giocare non di pancia ma di testa", ha commentato il tecnico che riguardo alla sua posizione in caso di mancata vittoria ha affermato: "Io sono realitsta e mi sento sempre in discussione. Mi sentivo in discussione anche quando allenavo la Primavera. Certo ho commesso anche io degli errori e sto lavorando anche io per migliorare ma non spreco le energie che mi servono per preparare la partita pensando se per me è decisiva o no, ma solamente per capire cosa fare per cercare di vincerla. Spero che domani riusciremo a ripetere le ultime prestazioni che abbiamo fornito al Menti però con un risultato diverso a nostro favore, per il pareggio non firmo di certo."
Sulla nuova mancata convocazione di Giani, Breda ha motivato la sua esclusione parlando di caratteristiche tattiche: "In questo momento preferisco convocare Laczko come alternativa per quel ruolo e dunque, per integrare il reparto ho voluto El Hasni che lavora con noi da tempo e che ha una struttura fisica più possente e copre un'altra posizione."

Di imminente appena chiuso il campionato c'è anche il calciomercato. Inevitabile la domanda al mister, se abbia qualche indicazione da dare alla società per rinforzare la squadra e risalire la classifica: "In questo momento al mercato non penso", è stata la risposta di Breda che ha precisato "ci sarà quasi un mese di sosta per capire cosa fare con calma. Penso tra l'altro che questa sosta, che coincide con il periodo del mercato, vada benissimo per tutti, soprattutto per i giocatori che spesso vengono distratti dalle voci e che così potranno lavorare con più tranquillità".

In chiusura di conferenza c'è stato un piccolo siparietto polemico legato alle dichiarazioni del tecnico della Ternana Domenico Toscano, secondo il quale è sorprendente la posizione del Vicenza rispetto all'organico a disposizione. Breda con toni pacati ma decisi ha voluto puntualizzare: "Toscano dovrebbe guardare in casa sua perchè a giudicare da fuori non si ha mai il quadro completo della situazione. Dei punti che abbiamo fatto io non sono certo soddisfatto, rispetto a quelli che potremmo avere, ma sulle motivazioni posso certo saperne più io di lui."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza con lo Spezia per chiudere bene un 2012 orribile

VicenzaToday è in caricamento