rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Sport Stadio

Vicenza, arriva il Modena per iniziare il tour de force di Natale

Tra domani e il 30 dicembre biancorossi impegnati in tre gare che tracceranno un primo bilancio sul camipionato degli uomini di Breda. Per la prima volta convocato Laczko, tornano a disposizione Padalino, Pinardi e Giandonato

Quest'anno niente vacanze natalizie per i giocatori di serie B. Sì è deciso infatti di sfruttare le festività per programmare un vero e proprio tour de force finale della categoria, prima della lunga pausa che durerà quasi un mese (dal 31 dicembre al 26 gennaio). Il Vicenza dunque sarà impegnato oltre che domani pomeriggio con il Modena al Menti, il giorno di Santo Stefano a Reggio Calabria per l'ultima gara di andata e, successivamente, il 30 dicembre di nuovo al Menti con ospite lo Spezia per la prima di ritorno.

Tre partite consecutive piuttosto impegnative per un Vicenza che è in linea di galleggiamento, appena due punti sopra la zona playout, e che quindi non potrà commettere passi falsi, ma che anzi dovrà cercare di sfruttare al meglio le due gare interne. "Dopo queste tre partite tracceremo un bilancio", ha commentato Breda nella conferenza di stampa di oggi al Menti. "Sono gare importanti con 9 punti in palio che possono cambiare di molto la classifica. Un vero e proprio mini torneo che però va affrontato pensando una partita alla volta. Noi vogliamo riprenderci dopo la sconfitta di Empoli, e sono convinto che a questa squadra manca poco per fare il salto di qualità. Credo - ha proseguito il tecnico - che i nostri alti e bassi non siano dovuti ad un problema atletico e nemmeno al fatto che ci "sediamo" su qualche risultato positivo. Penso invece che ci manchi la consapevolezza di dove possiamo arrivare. Con qualche vittoria in più ed una classifica diversa, forse questi ragazzi riuscirebbero a pensare più in grande, ma la posizione attuale ci obbliga ad essere concreti e essere meno tranquilli. Il salto di qualità va fatto nel reparto offensivo. In difesa fino a un paio di giornate fa non stavamo facendo male ed eravamo tra le squadre migliori nella classifica di chi ha subito meno gol;  è davanti che concretizziamo poco e non riusciamo ad essere pericolosi in tutto l'arco della gara."

Riguardo alla classifica il presidente Masolo è stato chiaro parlando di 4-5 punti in meno causati da errori arbitrali. Breda non entra nello specifico preferendo la strada dell'autocritica. "Diciamo che la fortuna ci ha assistito poco, ma che l'analisi che devo fare io sui punti che mancano deve essere basata sulle situazioni che possiamo migliorare. Abbiamo avuto anche vari infortuni però la lista dei convocati per domani vede finalmente la disponibilità di Laczko, ed il ritorno di Pinardi e degli squalificati Padalino e Giandonato e questo mi rende ottimista. Affronteremo un Modena che si può definire squadra di personalità, che però in alcune zone del campo può essere attaccato. Al di là di chi arriva comunque, come abbiamo dimostrato con Sassuolo e Livorno, squadre temibili ma con cui abbiamo fatto la nostra partita, noi dobbiamo solo pensare a fare risultato, cercando di ottenere il massimo dei punti."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, arriva il Modena per iniziare il tour de force di Natale

VicenzaToday è in caricamento