Venerdì, 19 Luglio 2024
Sport

Vicenza-Giana Ermino, il pre partita del mister: "Voglio allungare la serie positiva"

Per l’allenatore Stefano Vecchi la necessità di sostituire a dovere i due grandi assenti al Romeo Menti: Laezza e Ronaldo. Per il momento non cambierà il modulo a tre in difesa. Altro obiettivo del momento: riconquistare con il gioco l’entusiasmo di un pubblico che sin qui si è lamentato per o scarso spettacolo offerto dai biancorossi

Dopo la presentazione ufficiale del difensore Giuseppe Cuomo, arrivato in prestito dal Sudtirol, il mister berico ha fatto il punto sullo stato della squadra e sulle prospettive per domani al Menti (ospite il Giana Erminio, inizio ore 18.30). “Siamo alla ricerca di una svolta decisa. In termini di impermeabilità difensiva (siamo passati dagli 8 gol subiti in tre gare agli zero da quando ci sono io) ma anche in termini di compattezza di squadra. Bisogna invece fare di più per quanto riguarda le soluzioni offensive. Non è una critica che riguarda solo gli attaccanti. Il Mantova ha segnato 10 dei suoi gol con i difensori.

In termini generali l’arrivo di Curcio in retroguardia ci permette di ampliare le soluzioni difensive, allargandole ad una difesa a 4, sulla quale però stiamo ancora lavorando. Mancherà lo squalificato Laezza ma contro il Giana ritengo che giocheremo ancora una volta col modulo a tre.  A centrocampo mi mancherà Ronaldo e conto di affidare i suoi compiti ad un altro elemento tecnicamente dotato come Rossi. Sin qui a volte abbiamo dato l’impressione di essere un po’ lenti ma bisogna tenere presente che siamo una squadra piuttosto muscolare. Con a disposizione Della Morte e Jimenez possiamo contare su opzioni più svelte e di maggiore fantasia.

Uno dei limiti che ho individuato è che talora i ragazzi contano molto sull’individualità per sbloccare la gara ma occorre sempre non trascurare la manovra collettiva. In questo senso dobbiamo lavorare sulla rapidità di esecuzione. Inoltre sto cercando di inculcare in loro la consapevolezza che, giocando da Vicenza, possiamo vincere contro qualsiasi avversario ma anche che nessuno ti regala mai niente in virtù del blasone, Dal mercato mi aspetto ancora qualche mossa, tenendo presente però che la sessione invernale è impegnativa ed è difficile sia liberarsi degli esuberi che portare a casa elementi di valore in grado di giocare subito. Non a caso i movimenti finora sono stati pochi per tutti. Domani giochiamo con una squadra partita per salvarsi ma che ha adesso gli stessi nostri punti. Come volevasi dimostrare, dunque..”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza-Giana Ermino, il pre partita del mister: "Voglio allungare la serie positiva"
VicenzaToday è in caricamento