rotate-mobile
Sport

LR Vicenza - AJ Fano: Ultima fermata al Menti

Ultima partita casalinga, della regular season, di fronte al pubblico di casa per il Lanerosso versione 0.1

La regular season si chiude in casa con il Fano fanalino di coda e penultima conferenza stampa di Colella. Le domande, naturalmente, vertono sul significato della gara col Fano.

“Come sempre, anche questa non sarà una gara scontata. Con il pareggio loro retrocedono e quindi giocheranno senza troppi tatticismi. Non sono frasi fatte, perché questo campionato, con l’ultima a 34 punti e diverse squadre che lottano ancora per la salvezza a 37 o 38, è forse il più competitivo non solo degli ultimi anni, ma statisticamente degli ultimi decenni.

A noi, d’altra parte, la vittoria manca dopo cinque pareggi consecutivi e i tre punti ci servono non solo per la classifica ma direi soprattutto sul piano psicologico, per uscire da un’impasse di risultati che non ci fa bene. Vincere significherebbe non solo trovare morale ma anche puntare ad una posizione migliore nella griglia dei play off. E’ chiaro però che in prospettiva serve un cambio di atteggiamento.

A Teramo, ad esempio, affrontavamo una squadra in salute ma il nostro torto è stato di accettare il gioco sottoritmo proposto dagli avversari. In chiave spareggi ci serve qualche guizzo in più. Dal punto di vista tattico queste ultime partite ricalcheranno più o meno lo stesso spartito. Cambieremo probabilmente qualcosa al termine delle gare di campionato. Per il resto stiamo bene: in settimana si lavora proficuamente e la condizione fisico atletica è più che discreta.”

A parte Zarpellon, domani tutti disponibili?

“Zarpellon sta vivendo un’annata sfortunata. Pensate che in settimana prima si è lussato un dito e poi appena rientrato a casa ha scoperto di avere la febbre. Sono stagioni che vanno così, l’importante è superarle. Rientrerà Pasini che si è allenato regolarmente, mentre qualche dubbio riguarda Zonta, il quale lamenta una piccola distorsione. Sul fronte offensivo non credo di cambiare: nella volata finale, secondo me saranno proprio gli attaccanti a fare la differenza e quindi contiamo molto sul pieno recupero di Arma.

I play off rappresentano una vera incognita, preferisco non farmi troppe domande su chi incontreremo e chi no. D’altra parte la griglia degli incontri la conosceremo tardi, tanto che le squadre, penso soprattutto a quelle del giorno C che hanno mete più onerose, dovranno organizzare le relative trasferte in tre giorni a metà maggio. Cose da pazzi, che non voglio nemmeno commentare.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LR Vicenza - AJ Fano: Ultima fermata al Menti

VicenzaToday è in caricamento