rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Sport

Vicenza Calcio: mercoledì l'incontro con la cordata berica

Poche ore all'incontro tra Vicenza calcio e i soci di Vi.Fin., la finanziaria costituita ad hoc da un gruppo di imprenditori berici, per valutare come proseguire il rapporto tra le due società

Non è ancora ufficialmente terminata la stagione 2014/2015 di serie B ma il tempo corre e alle porte bussano gli adempimenti da svolgere per l'iscrizione della squadra al nuovo campionato.

Entro il 25 giugno vanno pagati gli stipendi fino a tutto aprile 2015 ed entro il 30 i contributi previdenziali. Ai fini dell´iscrizione entro l´11 giugno la società inoltre deve dimostrare di essere in regola con il cosiddetto "rapporto PA", un indice che attesta la capacità patrimoniale. Infine entro il 30 giugno devono essere pagate le tasse: Irpef ma anche Ires, Irap e Iva e la fideiussione bancaria di 800 mila euro insieme alla domanda di iscrizione al campionato.

In vista di tutto questo, secondo quanto riportato dal portale biancorossi.net, è stato fissato per mercoledì l'incontro tra Vicenza calcio e i soci di Vi Fin, la finanziaria costituita ad hoc da un gruppo di imprenditori berici,  per valutare come proseguire il rapporto tra le due società. Vi Fin potrebbe infatti andare ad acquisire la maggioranza delle azioni, oppure semplicemente farsi restituire il prestito che ha permesso nello scorso aprile di pagare regolarmente gli stipendi ai tesserati del Vicenza calcio. Chiaro che l'esito di questa riunione sarà importante per il futuro del Vicenza calcio. Se la Vi Fin dovesse decidere il disimpegno si prospetterebbero tempi bui per il Vicenza che potrebbe non riuscire a rispettare tutte le adempienze e quindi incorrere in punti di penalità. Si renderebbero inoltre necessarie le cessioni di pedine importanti, in primis Cocco, per riuscire a trovare i soldi con cui affrontare la stagione e ovviamente non sarebbe pensabile con questi presupposti mantenere la stessa guida tecnica, visto che Marino ha già proposte lusinghiere di altre società.


A seconda dell'esito della riunione ci sarà in seguito anche la probabile decisione sul nome del nuovo presidente del Vicenza, dato che Tiziano Cunico già nel dopo partita della semifinale di ritorno playoff ha annunciato il suo addio, neanche troppo velatamente in contrasto con Sergio Cassingena. Se Vi Fin dovesse confermare la sua partnership il nome più gettonato per la carica di presidente sarebbe quello di Alfredo Pastorelli. In caso contrario bisognerà provvedere ad una soluzione interna con il possibile ritorno di qualche nome del passato come Polato o lo stesso Cassingena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza Calcio: mercoledì l'incontro con la cordata berica

VicenzaToday è in caricamento