Giovedì, 21 Ottobre 2021
Sport

Vicenza Calcio Femminile scende in campo per la prevenzione del tumore al seno con Lilt

Lo sport diventa veicolo di un messaggio importante: l'invito alla diagnosi precoce

Si terrà domenica 13 ottobre, a partire dalle 14.30, allo stadio di via Baracca a Vicenza, la partita di esordio degli incontri calcistici a favore della campagna “Gioca d'anticipo! Scendi in campo con la prevenzione”. A sfidarsi saranno le giocatrici biancorosse del Vicenza Calcio Femminile e le atlete della Spal. Durante l'incontro, al quale sono attese 200 persone, sarà promossa una raccolta fondi a favore della Lega Italiana per La Lotta Contro I Tumori (Lilt).

Il progetto è realizzato e sostenuto da Gruppo Centro di medicina e Casa di cura Villa Maria, in collaborazione e a favore della Lilt, delegazioni provinciali di Padova, Treviso, Venezia, Vicenza, Ferrara, con la partecipazione delle squadre di calcio femminile di serie B (Permac Vittorio Veneto), C (Asd Accademia Spal Ferrara, Calcio Padova Femminile, Venezia Calcio Femminile, Vicenza Calcio Femminile) e D (Villorba Calcio Femminile).

L'iniziativa vede la collaborazione e il patrocinio, oltre che dell'assessorato alle attività sportive del Comune di Vicenza, del Consiglio regionale del Veneto e dei Comuni di Venezia, Padova, Ferrara, Villorba, Marcon, Vittorio Veneto, della Lega Nazionale Dilettanti, della Figc, del Coni Veneto e della Regione del Veneto.

Obiettivo del progetto - culminato con la produzione del video virale “Gioca d’anticipo! scendi in campo con la prevenzione” - è la divulgazione delle buone pratiche per la diagnosi precoce del tumore al seno, ovvero l'invito alla donna in età a rischio di sottoporsi all’esame strumentale della mammella (mammografia, ecografia e visita).

A questo scopo, in occasione dell'iniziativa “Ottobre in rosa”, fino al 3 novembre si terrà un cartellone di eventi: incontri pubblici sul territorio con gli specialisti Lilt e Gruppo Centro di medicina per promuovere la diagnosi precoce del tumore al seno e partite ufficiali di calcio femminile dedicate alla raccolta fondi pro Lilt di Ferrara, Padova, Treviso, Venezia e Vicenza.

“Si tratta di un'importante iniziativa promossa dalla Lilt che coinvolge varie istituzioni, tra cui il Comune di Vicenza che ha accolto immediatamente la proposta dando piena disponibilità nell'organizzazione, grazie anche al coinvolgimento del Vicenza Calcio Femminile – ha dichiarato l'assessore alle attività sportive Matteo Celebron –. Ritengo, infatti, un bellissimo modo quello di veicolare, attraverso lo sport, un messaggio così importante, quale l'invito alla diagnosi precoce per la prevenzione del tumore al seno. Domenica sarò presente anch'io allo stadio di via Baracca. Il mio auspicio è che la città partecipi numerosa all'evento capace di coniugare sport, prevenzione e solidarietà”.

A dare il via al calendario di iniziative saranno alcuni incontri aperti alla cittadinanza sul tema “Donna e uomo, così uguali così diversi anche di fronte al tumore. L’importanza della diagnosi precoce”. Dopo quello iniziale di giovedì 3 ottobre, a Mestre, il prossimo sarà giovedì 10 ottobre alle 20.30 alla Barchessa di Villa Giovannina a Villorba, in via della Libertà 2 di Treviso).

Inoltre, sono previste vere e proprie partite di campionato, con la finalità di raccogliere fondi per le delegazioni Lilt provinciali. Gli incontri calcistici seguiranno questo calendario: domenica 13 ottobre, alle 15, allo stadio di via Baracca: Vicenza-Spal; domenica 20 ottobre, alle 15, allo stadio di Padova: Padova-Vicenza; domenica 27 ottobre, alle 14.30, allo stadio Barison: Permac Vittorio Veneto-Perugia; domenica 3 novembre, alle 17, allo stadio comunale di Marcon: Venezia – Spal; domenica 10 novembre ore 14.30 stadio comunale Villorba - Belluno.

Obiettivo del progetto “Gioca d'anticipo scendi in campo con la prevenzione” è combattere il tumore al seno con la partecipazione, facendo in modo che siano sempre più persone a parlarne, spingendo le dirette interessate a fare la diagnosi precoce, superando paure e pigrizia, perché stare ferme non vale: bisogna agire. Il cancro al seno è ancora oggi una delle cause di morte più frequenti per la donna ma, se diagnosticato per tempo, può garantire una sopravvivenza a 10 anni nell’80% dei casi. Eppure secondo gli ultimissimi dati dell’Osservatorio Nazionale Screening solo il 56% delle donne invitate ha aderito allo screening, e la percentuale più bassa è fra le più “giovani”, cioè le 50-54 enni.

In occasione della campagna di sensibilizzazione è stato prodotto il video “Gioca d’anticipo! scendi in campo con la prevenzione” (https://bit.ly/CalcioFemminile_PrevenzioneTumoreSeno). Alla realizzazione del video hanno partecipato due attrici e oltre 70 giocatrici di sei squadre di calcio femminile di diverse categorie del Veneto e dell'Emilia Romagna (Ferrara), tra cui anche un'atleta del Vicenza Calcio Femminile, Chiara Savegnago.

Per aderire alla campagna di sensibilizzazione basterà farsi il “selfie della prevenzione”, portando la mano sinistra sul petto, lato destro, e intrecciando dito indice e medio della mano, a significare sia l’in bocca al lupo sportivo che la forma del fiocco rosa Lilt. Gli hashtag della campagna saranno: #giocadanticipo #scendincampoconlaprevenzione.

È possibile sostenere Lilt Vicenza tramite donazioni (IBAN: IT 32 A 02008 11820 000101498185, causale "Gioca d'anticipo! Scendi in campo con la prevenzione")


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza Calcio Femminile scende in campo per la prevenzione del tumore al seno con Lilt

VicenzaToday è in caricamento