Vicenza Calcio e Lega Serie B insieme per il rilancio dello stadio Menti

Attraverso lo strumento B Futura (società di consulenza partecipata al 100% dalla Lega), e Vicenza Calcio, il Comune sta valutanto la progettazione e la successiva realizzazione del rifacimento del Menti, non solo come sede di eventi calcistici nel rispetto dei più recenti standard UEFA, ma anche come luogo di aggregazione

Per lo stadio Menti completamente rimesso a nuovo si potrebbe delineare un futuro fatto non solo di calcio, ma anche di eventi di aggregazione, non necessariamente legati solo allo sport.

Di questo si è parlato in un incontro tenuto questa mattina a palazzo Trissino tra il sindaco Achille Variati, il presidente del Vicenza Calcio Alfredo Pastorelli e il presidente di Lega Nazionale Professionisti Serie B Andrea Abodi. Quest'ultimo ha voluto infatti programmare una visita in città per incontrare sia i nuovi vertici del Vicenza Calcio sia l'amministrazione comunale, con l'obiettivo di inserire nelle riflessioni comuni anche il tema dello stadio Menti, in un processo di rilancio di stadi di medie dimensioni che la Lega B sta portando avanti in alcune città italiane sulla falsariga di rodati modelli europei. Il sindaco Variati ha accolto con grande interesse la proposta di approfondire la possibilità di affidare a Lega B, attraverso lo strumento B Futura (società di consulenza partecipata al 100% dalla Lega), e Vicenza Calcio, la progettazione e la successiva realizzazione del rifacimento del Menti, non solo come sede di eventi calcistici nel rispetto dei più recenti standard UEFA, ma anche come luogo di aggregazione di moderna concezione, in cambio della concessione del diritto di superficie per un tempo sufficientemente congruo ad ottimizzare l'investimento.

I prossimi mesi saranno dedicati all'approfondimento della sostenibilità del progetto, sia da un punto di vista economico finanziario, sia della coerenza del concept e dei vincoli urbanistico-ambientali. Alla luce di questa proposta, salvo deroghe UEFA l'amministrazione si avvia a ritirare la candidatura alle finali del campionato europeo Under 21 del 2019, perché avrebbe dovuto effettuare lavori che potrebbero risultare non compatibili con il progetto di riqualificazione generale .

Il sindaco era accompagnato dagli assessori alla formazione Umberto Nicolai e alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza, dal direttore generale Antonio Bortoli e dal direttore del settore infrastrutture, gestione urbana e protezione civile Diego Galiazzo. Con il presidente Alfredo Pastorelli c'era il direttore generale Andrea Gazzoli. Il presidente Abodi era accompagnato dal direttore generale Lega Serie B, Paolo Bedin.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo passati a rischio elevato, lunedì inaspriremo le regole»

  • Coronavirus, nuovo focolaio nel Vicentino: 4 i casi accertati, massiccio piano di isolamento

  • Parkour in stazione: 20enne trovato morto sul tetto di un treno

  • Covid-19 alla Laserjet, monta la polemica

  • Investe 45mila euro all’ufficio postale ma perde l’intero capitale

  • Bollo auto, chi paga e chi no: tutte le informazioni sulle esenzioni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento