rotate-mobile
Martedì, 21 Marzo 2023
Sport

Crisi Vicenza, l'opinione di Alberto Belloni: "Dopo gli stracci, il gran silenzio"

La Lanenovela è ancora in corso: diteci pure poche cose ma quelle poche ben lontane dai bizantinismi contraddittori che abbiamo dovuto sopportare sin qui

Non saranno i 357 episodi della serie Dallas ma la Lanenovela è ancora in corso. Nello scambio di accuse tra contendenti, abbiamo cercato di mantenere sempre una posizione equidistante, dando voce ad entrambe le parti, anche quando ci siamo imbattuti in zone di buio che avevano tanto il sapore di presa per i fondelli.

Un esempio su tutti, senza intento di far pesare il piatto della bilancia di qua o di là, è la questione della presentazione del bilancio del Vicenza spa. Facciamo una premessa: il CdA in carica è composto di tre persone, due in capo a ViFin e una in capo a Boreas. Si tratta di un dato già di per sé significativo, al di là di chi è presidente e chi no. La composizione sta a significare che la presenza del possibile acquirente è complementare e minoritaria rispetto a quella del venditore. Dunque, quando mi sento dire che sarebbe toccato proprio al consigliere Pioppi di provvedere alla presentazione del documento, mi sento trattato come un selvaggio della Nuova Guinea cui l’esploratore bianco regala specchietti e collanine. Ho insegnato economia aziendale a Padova per più di 40 anni e magari qualche competenza ce l’ho pure io. Voglio condividerla con i lettori.

La presentazione del bilancio: a chi tocca?

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi Vicenza, l'opinione di Alberto Belloni: "Dopo gli stracci, il gran silenzio"

VicenzaToday è in caricamento