rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Sport

Ternana-Vicenza: interviste a Pasquale Marino e Cocco, Laverone, Giacomelli, Manfredini

Le voci dal post partita dopo la netta vittoria conquistata fuori casa con doppietta di Cocco

Le voci dal Librerati di Terni, dopo la vittoria del Vicenza. 

MARINO: "Stiamo acquisendo la giusta mentalità, e man mano che passa il tempo miglioriamo perchè diventano automatismi. Su Cocco, come ho detto, era già stato importante in manovra, questa volta ha avuto anche la soddisfazione del gol. Per quanto riguarda il mercato vediamo chi arriva e sappia che dovrà conquistarsi il posto". 

COCCO: "Sono contento della prestazione, sono punti pesanti per la squadra. Questo è un campo difficile, però oggi siamo riusciti a rischiare pochissimo. Il mister ci chiede di avere una mentalità sempre vincente ed è quello che abbiamo cercato di fare, riuscendoci, sull'1-0. Manca poco per arrivare in doppia cifra sui gol e certamente non mi fermo. Continueremo a lavorare partita dopo partita. Il gioco di sponda fa parte delle mie caratteristiche ma ci tenevo anche a fare gol ed oggi è andata bene. Non dobbiamo mollare, dobbiamo continuare a correre e a fine campionato vedremo dove siamo". 

LAVERONE: "Ringrazio lo staff medico perchè è grazie a loro se sono sceso in campo: abbiamo fatto una gran partita, una gran vittoria, e se continuiamo così potremmo avere delle soddisfazioni. In serie B basta un attimo e ti castigano, esattamente come dopo qualche partita puoi stare in alto. Le quelità le abbiamo ma dobbiamo comunque mantenere la concentrazione. Possiamo giocarcela con tutti ed imporre il nostro gioco. Fisicamente stiamo bene e dobbiamo sfruttare questo momento". 

GIACOMELLI: "Purtroppo non riesco a far gol, ma l'importante è continuare a provarci e sono contento di averla messa a Cocco per il raddoppio. Certo, il gol mi manca, ma se continuo a far bene arriverà: l'importante è continuare a far punti salvezza. Per quanto riguarda il mercato, io spero di andare avanti qui, ci sto bene, e di sicuro non mi muovo per mia volontà". 


MANFREDINI: "Ho detto al mister che stavo bene, stamattina ho saputo che ero in campo. Era un anno che non facevo una partita ufficiale, serviva una prova di carattere, l'abbiamo data, per l'ennesima volta. Abbiamo subito poco, anzi, potevano sfruttare meglio altre occasioni. In queste tre settimane ho visto un gruppo unito. Certo il nostro obiettivo è la slavezza però è anche vero che in questo momento stiamo facendo la partita anche in campi difficili, abbiamo un gioco soddisfacente. Dobbiamo continuare così. La società ha puntato su una panchian relativamente lunga, ho trovato qui dei giovani validi, oggi sono rimasti fuori giocatori importanti. Io qui ho trovato la mia serie A, possiamo guardare in alto e anche sognare". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana-Vicenza: interviste a Pasquale Marino e Cocco, Laverone, Giacomelli, Manfredini

VicenzaToday è in caricamento