rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Sport

Serie B, il Cagliari raggiunge il Cesena in testa, il Vicenza ci prova ancora al Menti

Nel prossimo turno saranno da seguire con curiosità le gare Latina-Cesena, Virtus Entella-Como e Vicenza-Ascoli per verificare gli effetti dei cambi di guida tecnica. Petrone ha lasciato i bianconeri ed è stato chiamato l'ex Bologna. I biancorossi restano impegnati anche a trovare finalmente la prima vittoria interna della stagione

L'undicesima giornata di serie B, conclusa con il posticipo di lunedì sera tra Cagliari e Vicenza, vinto dai sardi 2-0, decreta un cambio al vertice della classifica con la squadra di Rastelli che, con la sesta vittoria su sei gare casalinghe, appaia al vertice il Cesena, capace dello stesso record di successi al Manuzzi, grazie alla vittoria con il medesimo risultato (2-0) sulla virtus Lanciano. Rimane al palo e terzo in classifica il Crotone, steso da un secco 4-1 a Pescara, con gli abruzzesi che salgono al sesto posto con una gara da recuperare (si gioca questa sera alle 18.30 a Novara).

VICENZA-ASCOLI PICCHIO: IL PRONOSTICO

La giornata ha generato una vera e propria ecatombe di tecnici. Saltano infatti le panchine di Como (che non va oltre l'1-1 interno con il Modena) dove Festa prende il posto di Sabatini, Ascoli (battuto 0-1 e superato in classifica dalla Pro vercelli) con Petrone che si è dimesso con il nome di Diego Lopez come possibile successore e infine Latina (sconfitto a Brescia 1-0) sulla cui panchina da questa settimana si accomoderà Somma al posto di Iuliano. Sorprende in particolare quest'ultima decisione visto che il cammino dei pontini finora non pareva così negativo. Torna alla vittoria intanto il Livorno che si issa al quarto posto in classifica superando 2-0 un Trapani alla quarta sconfitta nelle ultime cinque gare ma al momento non ancora invischiato nella zona playout. Non approfittano invece del turno casalingo il Bari che rischia grosso contro il Novara in casa pareggiando (1-1) solo grazie ad un clamoroso autogol al 93' e lo Spezia che in casa stenta a trovare il passo giusto e si fa imporre il risultato a reti bianche dalla Virtus Entella nel derby ligure. In coda termina sul pari (1-1) la sfida tra Salernitana e Perugia mentre è brutto il capitombolo casalingo della Ternana di Breda che si fa travolgere con un netto 0-3 dall'Avellino dell'ex Tesser. Gli umbri restano così al penultimo posto in compagnia di Ascoli e Virtus Lanciano in una situazione che in coda al momento, eccezion fatta per il Como, piuttosto staccato dal resto del gruppo, sembra ancora abbastanza caotica.


Nel prossimo turno saranno da seguire con curiosità le gare Latina-Cesena, Virtus Entella-Como e Vicenza-Ascoli per verificare gli effetti dei cambi di guida tecnica, con i biancorossi impegnati anche a trovare finalmente la prima vittoria interna della stagione. Interessanti anche Cagliari-Modena con i sardi che vorranno conquistare il settebello casalingo e Crotone-Avellino per verificare come i pitagorici reagiranno alla sconfitta di Pescara in una partita che si annuncia impegnativa. Bari-Salernitana, Novara-Brescia, Pescara-Ternana, Pro Vercelli-Livorno, Trapani-Spezia e Perugia-Virtus Lanciano chiudono la dodicesima giornata, che potrebbe vedere qualche altra panchina (in particolare a Trapani e Lanciano) in bilico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, il Cagliari raggiunge il Cesena in testa, il Vicenza ci prova ancora al Menti

VicenzaToday è in caricamento