rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Sport

E avanti col punticino

Quello del “Bruno Benelli” sarà l’unico incontro di questo turno che si giocherà alla vigilia di Pasqua in orario diverso, le 18.30. mentre le altre scenderanno in campo alle 16.30

Il secondo tempo

Sì chiude sullo 0 a 0 dopo 4 minuti di recupero

81' si fa vedete Zarpellion che riaccende la fiducia dei tifosi

75' Nonostante i cambi, non succede molto in campi, con portieri quasi inoperosi

70'' dentro zarpellion e arma al posto di curcio e guetra

55' occasione per il Vicenza che non concretizza. Fuori Bovo e Stevanin dentro Tronco e Martin

Al via il secondo tempo

Colella cambia Pasini con Mantovani

Il primo tempo

RAVENNA (3-5-2): Venturi; Ronchi, Boccaccini, Lelj; Martorelli, Papa, Esposito, Maleh, Selleri; Nocciolini, Galuppini.

All.: Foschi

A disposizione: Spurio, Barzaghi, Pellizzari, Bresciani, Scatozza, Gudjohnsen, Raffini, Siani, Sabba, Trovade

VICENZA (4-3-1-2): Grandi; Salviato, Pasini, Bizzotto, Stevanin; Zonta, Bovo, N. Bianchi; Curcio; Guerra, Giacomelli.

All.: Colella

A disposizione: Albertazzi, D. Bianchi, Laurenti, Tronco, Zarpellon, Arma, Bonetto, Maistrello, Gashi, Pontisso, Mantovani, Martin

Arbitro: Gariglio di Pinerolo

45' subito negli spogliatoi, con nulla da segnalare se non il tifo dei 350 arrivati al Benelli

30 biancorossi gagliardi ma poco efficaci. Primo rosso del match a Curcio

Poco da segnalare dopo 15 minuti, se non tre fuorigioco del Vicenza

Il pre partita

Le dichiarazioni di mister Colella

La36a giornata

L’avversario di oggi, il Ravenna, è formazione che ha stupito un po’ tutti. Senza stelle di particolare rilievo sta concludendo il campionato nei primi posti, mettendo così un’ipoteca sui play off. Viene da un convincente successo esterno sulla Virtus Vecomp Verona, ex Cenerentola, che prima di questo passo falso stava tenendo una media da superstar. Le due tifoserie sono legate da una vecchia simpatia che ha portato più volte i supporters giallorossi ad essere presenti al Menti a supporto dei colleghi berici.

L’undici di Foschi dovrà fare a meno oggi pomeriggio dei difensori Jidayi ed Eleuteri. L’ex di lusso è ovviamente Tommaso Lelj il quale, incurante dei suoi trascorsi vicentini con la maglia granata del San Bortolo Fiamma, è stato il giustiziere dei biancorossi nel match di andata con un missile terra/aria all’incrocio dei pali. Quello del “Bruno Benelli” sarà l’unico incontro di questo turno che si giocherà alla vigilia di Pasqua in orario diverso, le 18.30. mentre le altre scenderanno in campo alle 16.30. Ad arbitrare la partita è stato chiamato il signor Matteo Gariglio di Pinerolo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E avanti col punticino

VicenzaToday è in caricamento