rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Sport

Pisa-Vicenza: interviste a mister Bisoli ed ai biancorossi

Le parole del mister e dei giocatori in sala stampa dopo la partita all'Arena Garibaldi

Mister Bisoli: Vittoria meritatissima, soprattutto per quello mostrato nel primo tempo. Poi abbiamo un po' sofferto ma nei due contropiedi un tiro è finito sul palo e l'altro in rete. Oggi è andata bene, penso che i ragazzi se lo meritino perche stanno lavorando veramente duro. Bellomo non lo scopro io: sono contento per la sua prestazione, ha bisogno di tempo per andare in condizione piena ma oggi ha fatto vedere quello che vale. Sapevo delle qualità di questa squadra, sia tecnici che umani, sono venuto qui per quello. Ci vuole un po' di pazienza, l'importante è dare tutto, alla fine del girone di andata tireremo le prime somme. Signori è uscito prima perchè era stanco ed è stato ben sostituito. Abbiamo dei giovani con cui lavorare bene. Oggi abbiamo concesso poco anche sulle palle inattive, sulle quali stiamo lavorando molto e tutto il reparto, con Urso, ha lavorato molto bene". 

Bellomo: “Ho lavorato duro, venivo da due infortuni, prima al piede poi al ginocchio e non è facile. Ogni allenatore prende le sue decisioni, ero pronto anche prima e ringrazio Bisoli che mi ha dato fiducia. Ho giocato ovunque, il mio ruolo penso sia quello di giocare più vicino alla porta, sono più fresco perchè posso fare gol e anche far segnare. Mi trovo bene in questa squadra, siamo compatti e il mister ci ha detto di essere più aggressivi e di stare attenti alla fase difensiva. Sono 10 anni che gioco con Galano, è forte ma bisogna metterlo nelle condizioni migliori. Godiamoci la vittoria ma non abbiamo fatto niente perchè il campionato è lungo. Sono contento per Raicevic, si era un po’ perso per le voci di mercato, speriamo che continui ad aiutare la squadra”.

Raicevic: “La cosa più importante era fare punti, io non ero preoccupato, forse un po’ per il mio gioco lontano dalla porta. Ora sono contento, ma soprattutto per i tre punti, dobbiamo migliorare tanto e continuare su questa strada. Credo di non essere un giocatore che fa la differenza stando lontano dalla porta, ora mi trovo meglio. Spero di essermi sbloccato e di non fermarmi più. Bellomo e stato più bravo, ha aspettato che io facessi il movimento giusto. Lui ha messo una palla perfetta, è stato un gol più suo che mio.. Sono tornato carico dalla nazionale visti i risultati positivi, oggi sono riuscito a fare una grande gara coi miei compagni e c’è più serenità.  Nessuna rivincita, sono contento e basta. Era importante vincere, più importante la vittoria del mio gol”.

D’Elia: “Quando capitano degli infortuni bisogna stare attenti, non sto al cento per cento ma è andata bene. È normale che il mister mi abbia richiesto la fase difensiva viste le mie condizioni. La settimana lavoriamo molto per essere più compatti ed è anche normale soffrire. Oggi era importante la prestazione ed ottenere il risultato. Io cerco di dare il mio contributo sempre, la cosa importante è farci trovare tutti pronti”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa-Vicenza: interviste a mister Bisoli ed ai biancorossi

VicenzaToday è in caricamento