Matteo Galvan convince ancora: a Lignano scende sotto i 46"

Il vicentino ritrova la forma dopo due anni. Sui 400 vince in 45"75 e si assicura il pass per gli Europei di atletica a Berlino

Il 2017 non è stata una bella stagione per Matteo Galvan. Il finanziere vicentino era stato costretto a fermarsi per problemi al nervo sciatico ma viste le ultime prove sembra proprio che abbia ritrovato la forma. La scorsa settimana ha segnato i 46"15 a Nembo mentre al 29esimo meeting "Sport e Solidarietà" di Lignano è secondo nella propria serie - i 400 - con un 45"75 che gli assicura la presenza a Berlino . 

È la prima volta da due anni che l'atleta scende sotto ai 46". E due anni sono passati dal doppio record italiano (45"12) raggiunto prima a Rieti e poi ad Amsterdam. Soddisfazione da parte del vicentino che, ottenuto il pass per gli Europei, ora punta a migliorare lo stagionale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Coronavirus, altre 9 vittime a Vicenza: anche un uomo di 58 anni

  • Covid e Valle del Chiampo: «Non chiamatela zona rossa»

Torna su
VicenzaToday è in caricamento