rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Sport Caldogno

LR Vicenza - Vis Pesaro: problemi per Curcio e Mantovani

L’interesse per la gara di domenica è scoprire se il 4-3-2-1 utilizzato in riva al lago si rivelerà più efficace di un precedente 4-2-3-1 che ha avuto tante difficoltà contro squadre arroccate nella loro metà campo

Quella che si prospetta al Menti sarà una partita rognosa e pericolosa. Come ha più volte ripetuto il mister, quasi tutte le squadre verranno all’ombra del Palladio con la carica di chi disputa una finale di Coppa. L’abbiamo visto nelle prime di campionato e così sarà anche contro gli uomini di Colucci, che sono quest’anno una specie di Sampdoria B. Quasi tutto l’organico dietro alla linea della palla, spazi intasati, pressing infernale, aggressività a mille, raddoppi continui. Costruire la manovra non sarà per niente facile.

Bisogna avere pazienza e non incorrere negli errori commessi in passato: le opportunità, una volta costruite, vanno sfruttate con cinismo, perché poi, col passare del tempo e con crescere dell’acido lattico nei garretti, tutto diventerà più difficile. E magari si correrebbe pure il rischio di farsi infilare da una ripartenza improvvisa. I tre davanti alla difesa possono garantire una migliore copertura. Ma è soprattutto l’attacco a dover dimostrare che le bordate di Salò non sono state un fatto isolato.

Ce n’è abbastanza per non perdersi l’appuntamento delle 14.30 allo stadio, no?

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LR Vicenza - Vis Pesaro: problemi per Curcio e Mantovani

VicenzaToday è in caricamento