Lunedì, 27 Settembre 2021
Sport

Lr Vicenza, calciomercato: gli affari vanno colti al volo o no?

Il punto di Alberto Belloni sul mercato in casa Lane

Tempi duri per chi non si accontenta delle anticipazioni sul futuro dei vari CR7, Lautaro e Ibra, ma vuol saperne di più sulla campagna acquisti/cessioni del suo amato Lane. In serie B, in generale, si gioca a nascondersi e sono poche le società ad essere accreditate di budget importanti da scialare. Qualche chiacchiera arriva, è vero. Ed ha anche fatto capolino sui giornali. Ma per lo più si tratta di aria fritta, verosimilmente alimentata da procuratori a caccia di visibilità per i loro protetti.

Iniziamo allora con qualcosa di concreto, almeno sulla carta. Un nome che è trapelato dalle segrete stanze di via Schio e trova anche corrispondenza nelle mie personalissime informazioni, riguarda Simone Canestrelli, giovane millennial di scuola Empoli, attualmente in forza all’Albinoleffe. Si tratta di un difensore centrale (ma può essere impostato anche come centromediano metodista davanti all’ultima linea di arresto) che ha già vestito la maglia azzurra delle Nazionali Under 15, 16, 17 e 19 ma mantiene tuttora una valutazione di circa 250.000 euro, alla portata delle casse biancorosse. Ha una statura di 192 cm. e questo a mio avviso aggiunge valore, perché al centro della retroguardia io personalmente piazzerei sempre giocatori alti, forti di testa e in grado, all’occorrenza, di far male in area avversaria in occasione dei calci da fermo. Ci sono poi due caselle cruciali da riempire e mi riferisco al terzino destro e al terzino sinistro.

Per il primo settore, Giovanni Colella ha raccomandato a Magallini un certo Alessandro Zanoli, ventenne del Legnago ma di scuola Carpi e proprietà Napoli. Deve mangiare ancora un po’ di polenta, tuttavia ha prospettive che lasciano molto ben sperare. Il suo valore attuale è attorno ai 200.000 euro. Ci si può arrivare, dunque. Tra l’altro il ragazzo ha caratteristiche all’occorrenza per poter giocare anche da centrale. Sulla corsia mancina insisterei per valutare bene Manuel Ricciardi, di proprietà dell’Ascoli e lasciatemi spendere una parola (più di cuore che altro) su un possibile ritorno di Matthias Solerio, 28 anni, ultimamente a Giana e Pistoiese. Se avesse recuperato dall’infortunio che lo ha tenuto per quasi un mese lontano dal campo, è un giocatore che io vorrei sempre in squadra.

Senza dimenticare il mio pallino di trasformare Beruatto in laterale offensivo in uno schieramento a 4 (dato che probabilmente se ne andrà Nalini). Il suo limite è la copertura, ma ha corsa, fisicità, coraggio ed una castagna di sinistro che conosciamo bene. C’è inoltre necessità di rinforzare anche la corsia mancina d’attacco, nella quale c’è l’importante conferma di Dalmonte ma non è certo di poter rivedere Vandeputte. Io sono stato impressionato, nella semifinale playoff tra Alessandria e Albinoleffe, dal tornante Giacomo Tomaselli, classe 1999, che può fare l’ala destra, l’ala sinistra e anche la seconda punta. Ex Monza, costa poco (circa 150.000 euro) ha una dinamicità impressionante, naturale verticalizzazione e l’età giusta per esplodere in una piazza di rango.

Ultima annotazione per un giocatore meno giovane (guarda caso pure lui in forza al Legnago Salus). Parlo di Danilo Bulevardi, che con i colleghi abbiamo ammirato nell’ultima partita contro il Ravenna (in tribuna c’era anche il DS del Vicenza). Ha 26 anni ed un passato tra Pescara, Pordenone, Siena e Cavese. Uomo d’ordine e di personalità in mezzo al campo è il classico playmaker di raccordo. Il regista che l’anno scorso è mancato al Lane, tanto per non fare giri di parole. Al solito, ho cercato di spiattellarvi qualche nome e qualche spunto di riflessione. Non certo consigli alla dirigenza berica, la quale ben difficilmente ne accetta, a quanto ho imparato. Buona estate, fratelli biancorossi e occhio alle sorprese. Gli affari migliori vanno colti al volo, prima che ci pensi qualcun altro…

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lr Vicenza, calciomercato: gli affari vanno colti al volo o no?

VicenzaToday è in caricamento