rotate-mobile
Sport Schio

Guerra tra Zamparini e Rigoni: dopo il "vecchio" arriva il "fuori rosa"

Dopo la clamorosa sconfitta in Coppa Italia contro l'Alessandria, il presidente ha messo fuori rosa il centrocampista di Schio e i compagno Enzo Maresca e Fabio Daprelà. L'agente del vicentino non ci sta: "Professionista stimato ed esemplare"

E' guerra aperta tra Luca Rigoni ed il presidente del Palermo Maurizio Zamparini. Dopo la sconfitta casalinga con l'Alessandria (Lega Pro), Zamparini ha messo fuori rosa il centrocampista di Schio e i compagni Enzo Maresca e Fabio Daprelà, giudicati senza giri di parole "indegni". Che il presidente non fosse soddisfatto del vicentino si era capito al termine di Palermo-Juventus, quando il presidente lo descrisse come "un vecchio in panchina". Rigoni rispose con una vignetta sarcastica su Instagram. . 


"Luca è un professionista stimato ed esemplare, reduce peraltro da una stagione strepitosa, la scorsa, in cui aveva realizzato ben nove gol - ha dichiarato l'agente di Rigoni, Andrea D'Amico a Tmw -  Prendo atto della decisione tecnica, ma non accetto illazioni riguardanti la sua professionalità. È un ragazzo serio che ha sempre fatto gli interessi delle squadre in cui ha giocato, per le quali si è sempre impegnato al massimo. Non si presta ad alcun tipo di manipolazione". Visto l'avvicinarsi del mercato di gennaio, è probabile che l'ex biancorosso abbia già le valigie pronte

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra tra Zamparini e Rigoni: dopo il "vecchio" arriva il "fuori rosa"

VicenzaToday è in caricamento