rotate-mobile
Sport

Crisi Vicenza: stipendi non pagati, Gubbio in forse

Giornata drammatica a Isola Vicentina con Sanfilippo che ha parlato con la squadra che poi si è recata in Assocalciatori

L’AIC e i calciatori professionisti tesserati per la società Vicenza Calcio S.p.A., vogliono porre in evidenza l’anomala situazione del club e formalmente comunicare lo stato di agitazione e il preavviso di sciopero.

Come noto, vi è stato un lungo periodo di incertezza e promesse mancate, situazione conclamata ieri con il mancato pagamento degli stipendi relativi ai mesi di settembre e ottobre 2017 nel termine ultimo previsto per i controlli COVISOC. Siamo alle porte delle festività natalizie senza che i calciatori, ed alcuni dipendenti, abbiano percepito le mensilità dovute. Non si conoscono l’entità del dissesto e i termini di un eventuale piano di salvataggio.

Per tali motivi i calciatori professionisti tesserati con la società Vicenza Calcio S.p.A. potrebbero non scendere in campo già venerdì prossimo a Gubbio, sostenuti dall’AIC in questa loro protesta. 

Così l'Assocalciatori dopo un pomeriggio a dir poco drammatico a Isola Vicentina, con i giocatori che escono dal Centro tecnico, davanti ai giornalisti, prendendo a calci la porta.

LE DICHIARAZIONI DI SANFILIPPO -1-  -2-

Cosa è successo?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi Vicenza: stipendi non pagati, Gubbio in forse

VicenzaToday è in caricamento