menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caos Vicenza, Calabrò: "Ricattato da Sanfilippo per 300 mila euro"

La misteriosa cordata lombardo piemontese di cui si era parlato nei mesi scorsi era quella con a capo Ubaldo Calabrò, già tm della Castellana: "Pronti a salvare il Vicenza"

"Ho trattato per l'acquisto del Vicenza fino al 15 dicembre, poi è naufragato tutto, fino alla firma di Sanfilippo. L'ho incontrato due giorni fa e, per cedermi la società, mi ha chiesto 300mila euro. Ovviamente non abbiamo accettato ma aspettiamo che i libri siano portati in tribunale: allora salveremo il club"

Sono le clamorose dichiarazioni di Ubaldo Calabrò, chiacchierato imprenditore, nonchè con passato calcistico e amico di personaggi come Stefano Tacconi. C'era lui,  quindi, dietro la misteriosa cordata lombardo-piemontese di cui poco e nulla era trapelato nelle scorse settimane. 

Cosa è successo

Alcuni soci della Vi.Fin., tranne Alfredo Pastorelli, da mesi hanno avuto contatti con il novarese, che ha tentato di contrattare con la vecchia proprietà e, fino a qualche ora fa, con l'attuale proprietario. La cosa è confermata anche dallo stesso Sanfilippo. 

Cosa accadrà

Calabrò non sembra intenzionato a mollare l'osso tanto da dire di essere pronto a salvare il Vicenza non appena i libri arriveranno in tribunale. Quello che emerge, comunque, è che le sorti del club fondato nel 1902 sono in balia delle guerre interne dei soci di Vi.FIn. 

Cosa risponde Sanfilippo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ci sarà una super luna rosa ad aprile

social

I sei sindaci che hanno reso grande Vicenza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento