rotate-mobile
Sport Asiago

Campionati del Mondo di Hockey in line ad Asiago e Roana: conto alla rovescia

​Presentata nella sala consiliare di palazzo Nievo - a far gli onori di casa il Presidente Achille Variati - la manifestazione racconta nel successo delle cifre, un record, la collaborazione virtuosa fra i Comuni dell’Altopiano, sempre meno campanili, e pronti a darsi una mano

Comunque vada è già un successo. E non solo per i numeri che parlano di quasi 30 Paesi, 70 squadre e 1.500 fra atleti, tecnici e staff presenti ai Campionati del Mondo di Hockey inline in svolgimento tra il PalaHodegart di Asiago ed il Pala Robaan di Roana tra il 12 ed il 25 giugno. O meglio, tra il 12 ed il 17 giugno, per quanto riguarda i Senior femminili e gli Junior maschili, e dal 20 al 25 giugno con le sfide fra i Senior maschili e le Junior femminili. E nel mezzo, sabato 18 giugno, la cerimonia di apertura, a fare da cerniera ai due momenti dell’evento.

Presentata nella sala consiliare di palazzo Nievo - a far gli onori di casa il Presidente Achille Variati - la manifestazione racconta nel successo delle cifre, un record, la collaborazione virtuosa fra i Comuni dell’Altopiano, sempre meno campanili, e pronti a darsi una mano. Tra i primi frutti, così, proprio il palazzetto dello sport roanese, ultimato con i fondi Odi di confine e grazie all’intervento, come capofila, di Asiago. Dunque non abbracciano solo il mondo le mazze delle 8 ruote in linea e considerata l’antica rivalità montana basterebbe solo questo per chiuderla qui. Ed invece c’è da sottolineare la voglia dell’Altopiano di diventare sempre più, negli anni a venire, vetrina di tutte le discipline del pattinaggio. Anche in un’ottica turistica. C’era una volta giugno con i suoi villeggianti, “oggi – sottolineano il sindaco Roberto Rigoni Stern, l’assessore allo sport asiaghese Franco Sella ed i consiglieri comunali di Roana Elvio Schivo e Luigi Martello – è invece bassa stagione per cui è importante continuare ad offrire iniziative di richiamo”.

A latere da non dimenticare il sostegno operativo e logistico del Comune di Maser, rappresentato dal primo cittadino Daniele De Zen. Dunque, se il tempo sarà clemente, preparatevi all’invasione della montagna da parte degli appassionati di questa disciplina e dei pattini in genere. Sarebbe un bel premio per il comitato organizzatore presieduto da Angelo Roffo e corroborato dal sostegno operativo dell’ Apam di Maser, guidata dal presidente Daniele Busana. La Federazione regionale e quella nazionale, per bocca del presidente Giorgio Grigolato e del Responsabile del Settore Tecnico del Pattinaggio Artistico Ivano Fagotto, confermano che nel 2017 e nel 2018 l’Altopiano di Asiago sarà ancora sede di campionati italiani, a cominciare dal pattinaggio su strada. Un riconoscimento per il Veneto ed il territorio di Vicenza in particolare, “Regione e Provincia più rotellistiche d’Italia”.


Soddisfatto il Presidente Achille Variati: “Queste manifestazioni sottolineano che la grande passione sportiva della terra vicentina si sta trasformando anche in una vitalità nuova della terra altopianese. Una terra storica ma ora anche di giovani, proiettata al futuro, che sta dimostrando non solo grande capacità organizzativa ma anche di dialogo soprattutto nella realizzazione di infrastrutture. E’ una cosa che non ha precedenti e che ci riempie di orgoglio. Come dico sempre la Provincia è la casa di vetro dei Comuni, che capiscono sempre meglio quanto sia forte la necessità di superare le rivalità e lavorare assieme per il bene della nostra terra e della nostra gente”. Tutto il resto, e non è certo poco se si aggiungono anche i campionati italiani di pattinaggio artistico, in programma a Roana dal 19 al 31 luglio 2016, sarà solo spettacolo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionati del Mondo di Hockey in line ad Asiago e Roana: conto alla rovescia

VicenzaToday è in caricamento