Un'Arma in più per Colella: già alla prova contro l'Arzignano Valchiampo

Dalla sponda interista si dà per certo, con tanto di firma, anche l’arrivo in biancorosso di Matteo Rover, centrocampista avanzato che nella Primavera del Biscione ha dimostrato la sua attitudine al gol contribuendo al titolo tricolore, alla vittoria nel Torneo di Viareggio e nella SuperCoppa Italiana

Matteo Rover (foto Mondoprimavera)

Rachid Arma è a tutti gli effetti l’innesto che serviva alla prima linea di Colella, il quale sin qui ha praticamente dovuto far pesare tutto il potenziale offensivo sulle spalle di Tommy Maistrello, in attesa della piena disponibilità di Andrea Razzitti.

L’attaccante marocchino si è imposto all’attenzione di Seeber grazie alla notevole continuità negli ultimi anni come cannoniere.

Balzato agli onori delle cronache anche come testimonial della sua fede islamica, il giocatore ha nel fiuto del gol la sua arma migliore: un cecchino spietato in area di rigore che può adattarsi a vari moduli. E’ probabile che faccia già la sua comparsa in campo nella partita di domani a Caldogno contro l’Arzichiampo, in modo da creare subito coesione con i compagni.

Saranno i suoi gol a far dimenticare a tutti quel po’ di ruggine con i tifosi eredità di un addio non proprio idilliaco con la maglia biancorossa? E’ quello che tutti si augurano, per il bene del giocatore e di tutta la squadra. L’età e la maturità giocano a suo favore.

Chi è Matteo Rover

Dalla sponda interista si dà per certo, con tanto di firma, anche l’arrivo in biancorosso di Matteo Rover, centrocampista avanzato che nella Primavera del Biscione ha dimostrato la sua attitudine al gol contribuendo al titolo tricolore, alla vittoria nel Torneo di Viareggio e nella SuperCoppa Italiana. Un talento che non è sfuggito al selezionatore dell’Under 20 Paolo Nicolato, il quale l’ha convocato in vista della Polonia.

Da dire che se via Schio confermerà il colpo di mercato, questo potrebbe segnare una bocciatura per Juri Cisotti, che nell’uscita contro il Trento aveva invece destato buona impressione. Tutto da verificare invece l’eventuale interessamento del Lane per Kevin Yamga, giovane ala sinistra del Chievo (con presenze a Siena, Arezzo, Carpi e Pescara), che però può giocare anche a destra o come trequartista. Un centrocampista avanzato con poca dimestichezza al gol ma forte fisicamente e veloce negli inserimenti, che si è messo in luce come abile scardinatore delle difese avversarie. In tempi recenti è stato notato anche dai francesi del Lorient e dagli inglesi del Blackburn ma la soluzione in biancorosso potrebbe essere un perfetto trampolino di lancio dopo le esperienze non troppo esaltanti nel campionato italiano. Nel ruolo, tuttavia, il Vicenza non è particolarmente scoperto, per cui si tratta di un’operazione di dubbia realizzazione.

Ma torniamo all’amichevole di domani

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roberto Baggio parla per la prima volta della moglie: "Per lei non facile"

  • Coronavirus, Vicenza maglia nera come numero di positivi

  • Ressa per le scarpe Lidl, corsa all'acquisto: esaurite anche a Vicenza

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

Torna su
VicenzaToday è in caricamento