rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Calcio

Un Crotone arrembante ferma il LR Vicenza al Menti sul 1-1: si avvicina il baratro della C

Il Crotone pareggia dopo il gol provocato da Teo e resta in 10 dal 44'. I biancorossi però non riescono ad essere incisivi nonostante la superiorità numerica. Contestazione dei tifosi berici nel finale

Dopo la mezz'ora della ripresa sono piovuti fischi dal pubblico dello stadio Menti verso il LR Vicenza di mister Cristian Brocchi. Una squadra che contro un Crotone rimasto in 10 uomini non è riuscita a portarsi in vantaggio. Brocchi le prova tutte con dei cambi mirati nella ripresa. Tante le occasioni ma poca convinzione e precisione da parte dei biancorossi.

Nel primo tempo è il Crotone al 15' che è pericoloso con un cross teso di Schnegg che fortunatamente nessun giocatore calabrese riesce a deviare in porta.
E ancora al 19' Maric su assist di Cangiano sbaglia a tu per tu con il portiere di casa Grandi.
Al 29' però è il Lane che va in vantaggio su calcio d'angolo con un autogol di Schnegg impegnato a contenere sul secondo palo l'attaccante biancorosso Teodorczyk: inizialmente il gol sembra essere del polacco.
Sul 1-0 il Vicenza si galvanizza e Giacomelli dopo lancia Diaw che si fa parare da Festa: forse l'occasioni più importante per un raddoppio dei biancorossi.
Il Crotone va in gol al 41' con Marras che chiude un'azione molto veloce della squadra calabrese. 
Al 44' i calabresi rimangono in 10 per l'espulsione per doppia ammonizione di Schnegg.
Nella ripresa sul 1-1 è subito il Crotone a divorarsi il raddoppio con il romeno Nedelcearu su azione.
Al 20' Brocchi inserisce in attacco Meggiorini al posto di Teo, e l'attaccante di Isola della Scala subito si mette in evidenza colpendo un palo al 23' su tiro-assist di Maggio.
Un minuto dopo Ranocchia lancia in profondità per Maggio che prova a concludere, ma Festa respinge, si avventa Meggiorini che batte a rete ma in mezzo c'è Canestrelli che salva.
Poi le occasioni per il Vicenza sono al 30' con Diaw di testa, parato.
Meggiorni va vicinissimo al gol anche al 41' e sulla respinta di Festa, Crecco non riesce ad essere preciso e a ribadire in rete.
Ultima occasione al 47' della ripresa per Crecco che batte un traversone che attraversa l'area del Crotone ma non viene raccolto da nessun biancorosso.

LR VICENZA-CROTONE 1-1
VICENZA (4-2-3-1): Grandi; Maggio, Brosco (1' st Padella), De Maio, Crecco; Cavion (12' st Boli), Bikel; Ranocchia, Diaw, Giacomelli (12' st Dalmonte); Teodorczyk (20' st Meggiorini). 
In panchina: Gerardi, Confente, Zonta, Pasini,  Bruscagin, Da Cruz, Sandon, Djibril.
Allenatore: Brocchi
CROTONE (4-3-2-1): Festa, Canestrelli, Golemic, Nedelcearu; Mogos, Estevez, Awua (43' st Kone), Schnegg; Marras (31' st Schirò), Maric, Cangiano (25' st Giannotti). ?In panchina: Saro, Cuomo, Mondonico, Vulic, Calapai, Kargbo, Borello, Sala, Gural.
Allennatore: Perrelli.
ARBITRO: Niccolò Baroni di Firenze
RETI: 29' pt Schnegg aut. (V), 41' st Marras (C)
NOTE: giornata coperta, campo in buone condizioni, temperatura sui 12° C. Spettatori: 5259. Espulso al 44' pt Schnegg per doppia ammonizione. Ammonizioni: Maggio, Brosco, Teodorczyk (V), Canestrelli, Awua, Kone (C). Angoli: 8-4. Recuperi: 1′, 4′. 

Sotto i biancorossi che vanno verso la Sud a salutare i tifosi: cercano di scusarsi e non si avvicinano troppo!

il lane si scusa con la sud dopo 1-1 col crotone-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un Crotone arrembante ferma il LR Vicenza al Menti sul 1-1: si avvicina il baratro della C

VicenzaToday è in caricamento