Domenica, 21 Luglio 2024
Calcio

Serie D: il combattuto derby della sinistra Brenta tra Cartigliano e Luparense si chiude sul pari (1-1)

Dopo un primo tempo a reti inviolate, i vicentini di mister Ferronato si illudono con il gol di Lunardon di portare a casa i tre punti tentando anche di raddoppiare. Ma sul finale i padovani pareggiano e rischiano di "infliggere" anche il raddoppio con beffa

Anche il Cartigliano chiude l'anno con un pareggio e piazzandosi con 23 punti a metà classifica del girone C della Serie D. Il match con la Luparense in casa allo stadio Fair Play viene considerato un derby della sinistra Brenta: tra i due paesi (Cartigliano e San Martino di Lupari) infatti vi sono solo 20 chilomentri di strada anche se si trovano in due province diverse.
Non era facile sulla carta per gli undici di Ferronato arginare i terzi della classe dell'ex calciatore biancorosso e mister, Nicola Zanini. 
Nel primo tempo le prime occasioni sono per i Lupi di Zanini con un colpo di testa di Ruggero che non trova la porta di Zecchin. RIsponde Barzon che tira a lato della porta avversaria difesa dal portiere Plechero. Al 19' occasione ghiotta per i Lupi con Cardellino che però viene anticipato di pochissimo in area da Zecchin. Tre minuti dopo la staffilata del biancoazzurro di casa Appiah che impegna Plechero. Nel finale padovani vanno vicini al gol con un tiro teso di Boron che sfiora all'esterno il secondo palo.
Nella ripresa le reti: va vicino al gol subito gli ospiti con Vassallo ma Zecchin para. Pochi minuti dopo al 9' è il terzino Lunardon a gonfiare la rete dei Lupi con un colpo di testa su cross di Barzon: è il vantaggio del Cartigliano, 1-0.

Non rieagisce subito la Luparense, anzi lascia ai biancoazzurri la possibilità del raddoppio ma gli uomini di Ferronato non capitalizzano con Barzon e Simic punti di riferimento finale di belle azioni.
Al 34' il pareggio: Boscolo lancia a Rabbas, e il lupo fresco di panchina beffa Zecchin, è 1-1. Un gol su sospetto fuorigioco che però non viene rilevato dalla terna arbitrale. In chiusura di match la squadra di casa rischia la beffa con azioni davvero pericolose per la porta di Zecchin che vedono come terminali Cardellino e l'altopianese Rubbo. Alla fine mister Alessandro Ferronato è contento, convinto che la sua squadra abbia espresso un buon gioco, nonostante le nunerose assenze tra i titolar tra cui quella per infortunio recente di Di Gennaio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D: il combattuto derby della sinistra Brenta tra Cartigliano e Luparense si chiude sul pari (1-1)
VicenzaToday è in caricamento