rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Calcio

Serie D: Il Cartigliano beffato nel finale da un rigore dubbio perde con la Clodiense, 1-2

Polemiche a non finire in chiusura del match a causa del rigore concesso dall'arbitro per un fallo di mano "inesistente" nell'area vicentina. Un episodio che è costato caro al Cartigliano

Stava per concludersi sull'1-1 la partita valida per la quinta giornata di campionato del girone C della Serie D per il Cartigliano con l'Union Clodiense. Per i biancocelesti di mister Ferronato si trattava di un risultato ottimo contro una delle corazzate dei dilettanti. Ma poprio allo scadere l'rbitro fischia un fallo di mano in area al Cartigliano: Stevanin avrebbe toccato il pallone, e l'arbitro sarebbe stato in una posizione tale da non poter vedere il fallo da penalty. Il rigore è stato battuto e siglato da Romano esattamente al 45' del secondo tempo e il risultato definitivo si è fermato sul 1-2 per i chioggiotti. Un episodio che ha provocato evidenti malumori nella tifoseria di casa fino al commento di mister Ferronato che ha espresso esplicitamente nel dopo partita dubbi sulla certezza del tocco di mano. Per tornare all partita il primo tempo almeno inizialmetne di marca Cartigliano ha visto il vantaggio dei padroni di casa al 26' con Romagna. Nella ripresa la Clodiense non ci sta ed è l'ex ti turno Marcolin che segna il pareggio al 9'. Poi la partita è in mano all'Union Clodiense e il Cartigliano cerca di conenere le cariche avversarie. Fino all'episodio che proprio all'ultimo ha decretato la sconfitta dei vicentini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D: Il Cartigliano beffato nel finale da un rigore dubbio perde con la Clodiense, 1-2

VicenzaToday è in caricamento