Calcio

Serie B: LR Vicenza fanalino di coda, battuto dalla Cremonese al Menti, 0-1

Sesta sconfitta consecutiva per il LR Vicenza: nonostante il cambio di allenatore la squadra migliora ma è penalizzata da un arbitraggio criticabile. Condiziona la partita l'episodio del rigore al 43' del primo tempo che coincide con l'espulsione di Calderoni

Sesta sconfitta di seguito per il LR Vicenza in campionato e ancora zero punti in classifica. Non è servito il cambio di allenatore per migliorare i risultati sul campo dei biancorossi che perdono in casa allo stadio Menti con la Cremonese. L'episodio che condiziona tutta la gara avviene al 42' del primo tempo: Calderoni intercetta con un braccio in area la palla lanciata in attacco dagli uomini di mister Pecchia. L'arbitro ricorre al Var per essere sicuro dell'accaduto: espelle Calderoni (era già stato ammonito al 10') e assegna il rigore alla Cremonese. A trasformare il penalty è Ciofani che a dire la verità calcia male, centralmente: l'estremo difensore biancorosso Grandi intercetta la palla che gli sfugge e si insacca. Poco prima del rigore da segnalare un palo colpito da Pasini. Il primo tempo comunque è stato caratterizzato da un equilibrio in campo tra le due compagini in gara: la Cremonese più pericolosa sulle fasce e per il Vicenza giocate particolarmente insidiose impostate dal giovane Ranocchia.

Nella ripresa mister Brocchi organizza i biancorossi per resistere un tempo in 10 uomini. E il Vicenza riesce ancora a giocare all'altezza degli avversari: da segnalare in particolare il palo colpito a porta vuota da Ranocchia al 28', e un paio di tiri dalla distanza di pochissimo sopra la traversa prima di Diaw e poi ancora di Ranocchia. Il Vicenza ha sicuramente giocato meglio degli altri match disputati fin qui, ma è stato particolarmente punito da un arbitraggio "troppo puntuale" con i biancorossi. Un match che risulta essere un festival del cartellino giallo, pur non essendo stato né falloso, né particolarmente caratterizzato da "gioco maschio".

LR VICENZA-CREMONESE, 0-1 (0-1)
Lr Vicenza (4-3-1-2): Grandi; Di Pardo, Pasini, Cappelletti, Calderoni; Zonta, Rigoni (45′ Crecco), Ranocchia; Proia (15′ st Giacomelli); Meggiorini (15' st Dalmonte), Diaw.
In panchina: Pizzignacco, Confente, Padella, Brosco, Ierardi, Longo, Mancini, Sandon. 
Allenatore: Cristian Brocchi.
Cremonese (4-2-3-1): Carnesecchi (23′ Sarr); Sernicola, Okoli, Meroni, Crescenzi; Castagnetti, Fagioli  (29' st Valzania 5); Zanimacchia (15' st Deli), Gaetano (15' st Baez), Buonaiuto (29' st Vido); Ciofani.
In panchina: Ciezkowski, Valeri, Ravanelli, Bianchetti, Bartolomei, Di Carmine, Dalle Mura. 
Allenatore: Fabio Pecchia.
Arbitro: Alberto Santoro di Messina, assistenti Pasquale De Meo di Foggia e Edoardo Raspollini di Livorno, quarto uomo Samuele Andreano di Prato. VAR: Antonio Rapuano di Rimini e Niccolò Pagliardini di Arezzo.
Reti: 43′ pt Ciofani (rig)
Note: giornata temperata e piovosa, campo comunque praticabile. Spettatori: 2927. Incassi: 33.634 euro.
Espulsi: Calderoni al 42' pt. Ammoniti: Calderoni, Diaw, Zanimacchia, Okoli, Proia, Pasini, Giacomelli, Valzania, Dalmonte, Brosco. Angoli: 5-1. Recupero: pt 4', st 5'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: LR Vicenza fanalino di coda, battuto dalla Cremonese al Menti, 0-1

VicenzaToday è in caricamento