rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Calcio

San Maggio 10 anni dopo segna e manda il Vicenza in testa nello spareggio col Cosenza

Partita nervosissima sin dall'inizio soprattutto da parte cosentina: una traversa di Cavion, un gol annullato per parte e alla fine la deviazione vincente dell'ex terzino del Napoli. Ora il 20 maggio si gioca a Cosenza i restanti 90' dello spareggio per restare in B

Una traversa di Cavion al 27' del primo tempo, un gol annullato al cosentino Caso al 30' per gioco pericoloso. Nella ripresa gol annullato a Diaw al 24' per un braccio che tocca la palla.
E' stata la partita di Jordan Lukaku e di CM7: una fascia sinistra dalla quale sono arrivate le giocate migliori (al 28' della ripresa Lukaku viene sostituito da Dalmonte) e un centrocampo offensivo importante con Michele Cavion (numero 7 dei biancorossi, ribattezzato dai tifosi berici CM7) autore di diversi tentativi in area con una traversa colpita in pieno.

Il primo tempo inizia con i Lupi calabresi che spingono subito a mille con conclusioni di Boultan e Caso fermati da Nikita Contini.
Al 6' però lo stesso Boultan viene sostituito da Vallocchia per infortunio causato da problemi muscolari.
Dal 15' il Vicenza cresce con conclusioni di Brosco, Diaw, Ranocchia fino alla traversa di Cavion al 27': allo stesso scledense il portiere Matosevic aveva parato al 25' una conclusione non troppo tesa.
E per la legge del gol mancato arriva un gol segnato su contropiede di Caso, che però ruba palla con gioco pericoloso a De Maio: quindi la rete viene annullata dall'arbitro internazionale Fabio Maresca di Napoli per fallo subito dal difensore centrale del Vicenza.
Dopo l'annullamento la panchina del Cosenza si ribella e le proteste sono assai vibranti: il direttore di gara espelle dall panchina Goretti e Kevin Marulla e ammonisce Gerbo.

Nella ripresa Contini salva subito il risultato su un paio di fiammate di Caso, la prima al 2' e la seconda al 6'. 
Al 18' CM7 tira una botta in porta ma Matosevic blocca la palla appena in tempo.
Un minuto dopo è la volta del tiro di Ranocchia in porta, bloccato pure questo.
Al 24' la rete di Diaw su cross di Lukaku che ha costruito una miriade di occasioni dalla sinistra. Purtroppo al VAR è evidente un tocco di braccio del centravanti di Cividale del Friuli prima di deviare in rete.
Entra Meggiorini al 34' per Ranocchia e un minuto dopo l'attaccante di Isola della Scala prova un tiro in porta parato dall'estremo difensore dei Lupi.
Il nervosismo a bordo campo è talmente alto che tra panchina del Cosenza e quarto uomo pare non si capiscano e mister Bisoli non riesce a operare un doppio cambio.
Al 44' entra Giacomelli per uno stanchissimo Cavion.

Il gol del LR Vicenza arriva al 90' con un tiro di Dalmonte che prende il palo, la palla rimbalza in area e Christian Maggio è lesto a insaccare: rete del 40enne sempreverde.
In chiusura una zuffa tra Maggio e Vallocchia, entrambi vengono ammoniti e pure il portiere vicentino Contini si becca il giallo per proteste.
Il LR Vicenza vince di misura i primi 90' minuti dello spareggio con il Cosenza di mister Bisoli per 1-0: rete di Christian Maggio che segna esattamente 10 anni dopo l'ultimo gol siglato con la maglia dei partenopei.

TABELLINO  - LR VICENZA-COSENZA, 1-0 (0-0)
LR VICENZA (3-4-2-1): Contini; Brosco, De Maio, Bruscagin; Maggio, Cavion (43′ Giacomelli), Bikel, Lukaku (24′ Dalmonte); Ranocchia (30′ Meggiorini), Da Cruz; Diaw.
In panchina: Grandi, Confente, Pasini, Padella, Cappelletti, Boli, Zonta, Greco, Cester, Teodorczyk. Allenatore: Francesco Baldini.
COSENZA (3-5-2): Matosevic; Rigione, Camporese, Vaisanen; Bittante (40′ Hristov), Boultam (5′ Vallocchia), Venturi (24′ Palmiero), Kongolo, Liotti; Larrivey, Caso (24′ Zilli).
In panchina: Vigorito, Sarri, Gerbo, Voca, Laura. 
Allenatore: Pierpaolo Bisoli
ARBITRO: Maresca di Napoli
RETI: 90′ Maggio
NOTE: serata fresca, 22° C, terreno in ottime condizioni. Spettatori 10.659 di cui 1150 ospiti.
Espulsi: al 33′ dalla panchina Goretti per proteste.
Ammoniti Gerbo, Liotti, Matosevic, Maggio, Vallocchia, Giacomelli. Angoli: 6-4. Recupero: 5′, 5′.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Maggio 10 anni dopo segna e manda il Vicenza in testa nello spareggio col Cosenza

VicenzaToday è in caricamento