rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Calcio

Lr Vicenza, tre peri e tre punti lasciati sullo stretto: le pagelle

A Reggio il Lane non gioca la sua peggior partita ma perde meritatamente e interrompe la sua striscia negativa. Quasi tutti sotto la sufficienza, i biancorossi. Si salvano solo De Maio, Padella e Cavion. E stavolta San Nikita non fa miracoli

LE PAGELLE di Alberto Belloni

CONTINI 4,5:

al Granillo non fa il Superman. Prende un gol sciagurato, cannando al 47’ un’uscita facile facile e poi facendosi uccellare dal conseguente pallonetto. Inoltre nessuna parata di rilievo. Sul rigore si butta a sinistra e Galabinov gliela mette sul palo opposto. Al 2’ parata semplice su Galabinov. Al 32’ l’unico intervento degno di nota su conclusione di Adjapong. La palla del raddoppio esce da una selva di gambe.

PADELLA 6:

all’80’ si fa trovare al posto giusto sul corner di Da Cruz per il 3-1. Partita non del tutto negativa, ma dalla sua parte, specie nel primo tempo, i calabresi si infilano facilmente.

BROSCO 5:

al 35’ si oppone alla disperata alla botta di Folorunsho, ma il braccio è nettamente lontano dal corpo e l’arbitro assegna il rigore. Al 42’ Menez si porta a spasso entrambi i centrali berici e poi raddoppia. Prestazione mediocre.

DE MAIO 6:

complice nella bambola che consente a Menez di fare il Maradona. E il migliore del pacchetto difensivo, ma non ripete ma lodevole prova della partita precedente.

CRECCO 5,5:

traccheggia per il campo non lesinando energie, ma nel taccuino resta ben poca cosa che meriti una citazione positiva. Compitino scolastico.

ZONTA 5+:

prova il tiro al 3’ ma non inquadra lo specchio della porta. Si sbatte in contenimento ma è impreciso in fase di finalizzazione e macchinoso nella costruzione del gioco. La Reggina la vince a centrocampo.

CAVION 6:

al 22’ prova il gran tiro che però gli va alto. Al 57’ la mira al volo è buona ma ci pensa Micai a neutralizzare. Due minuti dopo altro missile, ma la mira è oltre il montante. Ultimo tentativo dalla distanza al 90’ ma anche in questo caso la mira non lo assiste. E’ il più continuo e quello che non smette di provarci, in una zona di campo nella quale il Lane perde quasi tutti i duelli.

DALMONTE 5,5:

appena un po’ meglio rispetto al grigio inizio di campionato. Corre molto ma non riesce mai in una giocata delle sue. Quelle cioè che tante volte hanno regalato sorrisi al Vicenza.

DA CRUZ 5,5:

cartellino giallo al 75’ per prolungate proteste. Non si può dire che non si impegni, anche perché tocca tanti palloni. Ma l’impressione che sia un esercizio narcisistico, poco al servizio della squadra. E quindi quasi inutile…

GIACOMELLI 5,5:

buona iniziativa personale al 19’ con traversone al centro. Al 29’ conclusione personale parata dal portiere. Al 57’ ancora una giocata vincente conclusa con un cross che Teodoro non riesce a sfruttare. Qualche sprazzo qua e là ma mai una giocata che impensierisca il portiere. E’ l’emblema di una formazione leggerina leggerina.

TEODOROVZKY 5:

al 19’ ha una buona chance per rendersi pericoloso ma ciabatta fuori col destro. Al 28’ buon assist in area per Zonta che non ne approfitta. Ne prende, ne dà, si butta su ogni palla che Dio manda dalle sue parti. Ma mai che ne becchi mezza, maledizione!

SANDON, DIBRJIL, ALESSIO, MAGGIO, MANCINI: n.g.

Mister BROCCHI 5,5:

stavolta non è che avesse molte alternative. Butta in campo quel che ha e per quasi un’ora la squadra prova ad impastoiare i padroni di casa. Poi, dopo aver preso il gol, si raccapezza sempre meno e si capisce in fretta che le speranze di recupero sono al lumicino. La Reggina ha in panca un’altra squadra vera. Lui solo la rappresentativa dell’Opera Nazionale Balilla. L’unica grande colpa, forse, è non rendersi conto che la partita è andata e pensare a preservare i titolari per la gara con la Ternana. Invece li spreme un po’ troppo. Perdere 3-1 oppure 5-1 in un largo ai baby che differenza avrebbe fatto. Vedremo domenica se ne è valsa la pena…

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lr Vicenza, tre peri e tre punti lasciati sullo stretto: le pagelle

VicenzaToday è in caricamento