rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Calcio

Montecchio Maggiore promosso in serie D: il match col Giorgione al "Cosaro" finisce a reti inviolate

La vittoria di Castelfranco per 5-0 è la carta vincente che permette alla squadra di patron Aleardi di passare in serie D e quindi prendere il posto nel calcio che conta dell'Ovest vicentino dell'Arzignano ora in C


Le “furie rosse” dell’Ovest Vicentino finalmente in serie D. Sotto lìottima guida di mister Federico Coppola, capitan Casarotto e compagni hanno concluso il girone A dell’eccellenza al secondo posto accedendo ai play off promozione. In finale hanno incontrato il Giorgione Calcio ipotecando la vittoria finale nel match di andata a Castelfranco in cui la squadra vicentina ha segnato cinque gol lasciando all’asciutto i padroni di casa (5-0). Un risultato pesante difficile da ribaltare per la squadra di mister Stefano Esposito e di capitan Gianmarco Mioni che però ha tentato l’arrembaggio allo stadio “Gino Cosaro” di Montecchio.
Ma la temperatura assai alta, 35° Celsius, ha limitato le forze ed ha annebbiato ulteriormente le menti.

PRIMO TEMPO
Nel primo tempo al 2’ minuto i trevigiani in maglia rossa hanno centrato la traversa, con quella che forse è stata l’azione più pericolosa del match. Il portiere del Motnecchio ha salvato il risultato anche al 7’. Poi i padroni di casa, in divisa verde elettrico, si sono fatti vedere con il centravanti Guccione al 9’ (palla fuori) e con una punizione al 13’ di Mattioli che batte di poco sopra la traversa difesa dal portiere del Giorgione Davide Costa.
Il montecchio è andato vicino al gol al 16’ con Guccione di testa imbeccato da Dal Dosso che dalla sinistra calcia un bel cross. 
La palla è ancora alta.
Saggioro estremo di sensore del Montecchio para al 17’ un tiro insidiosissimo e salva ancora il risultato.
Molto pericoloso ancora il numero 10 del Giorgione, il giovane Auron Vranovci (tra i migliori dei trevigiani col capitano Mioni) autore al 22’ di un tiro rasoterra da fuori area che per poco non trafigge la porta difesa da Saggioro: il portiere si rannicchia e fa sua la sfera.
Il Montecchio alla mezzora cresce e va vicino al gol con un’azione corale che vede un recupero di Casarotto che lancia Talarico che serve un traversone in area ma né Mattioli, né Guccione riescono ad deviare prima dell’intervento del portiere Costa.
Al 43’ Dal Dosso impegna il portiere del Giorgione con una palombella da fuori area (parata). 
La prima frazione di gioco si chiude con una punizione battuta da Antenucci e parata senza difficoltà dal numero uno montecchiano Saggioro.

SECONDO TEMPO
Nella ripresa i due allenatori hanno alleggerito il caldo e la fatica attuando tutti i cambi a disposizione e quindi interrompendo più volte il gioco. Il secondo tempo è iniziato con un Giorgione volitivo spinto dalla necessità di segnare al meno il gol della bandiera nel doppio turno di finale. Pericolosissimo davanti alla porta di Saggioro ancora Antenucci: l’attaccante svetta e impegna il portiere che però salva ancora la porta.
Un minuto dopo è Mangieri (entrato al 15’ per Talarico) che raccoglie l’assist di Mattioli dalla sinistra e solo davanti alla porta viene ipnotizzato dal sole e da Costa e spara il pallone addosso al portiere: è l’azione da gol più nitida per il Montecchio.

La partita si chiude sullo 0-0 e quindi vale il vantaggio di Montecchio dell’andata per la promozione.
La squadra di mister Coppola convince anche in quest'ultima partita della stagione: nonostante il caldo si è visto come esista un gruppo di giocatori che si conoscono e sanno quasi sempre dove mandare la palla per i compagni. Oltre alle eccellenze di un ottimo portiere, un capitano con una marcia in più e tanti giocatori assai abili coi piedi.
Il Giorgione invece è ancora una squadra di Eccellenza: il gruppo è buono gioca bene ma non è lucido nelle azioni da gol soprattutto se si trova di fronte una difesa solida come quella del Montecchio.

Alcune immagini del match, l'ultimo della stagione al "Gino Cosaro" con la promozione del Montecchio Maggiore

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montecchio Maggiore promosso in serie D: il match col Giorgione al "Cosaro" finisce a reti inviolate

VicenzaToday è in caricamento