rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Calcio

LR Vicenza: per capitan Pasini c'è un problema motivazionale, «Adesso basta, è ora di reagire»

Bisogna regire secondo Nicola Pasini, difensore e capitano del LR Vicenza: bisogna pensare partita dopo partita e non cadere nel tunnel del pessimismo. L'espulsione di Giacomelli? Episodio dubbio, l'arbitro poteva evitare di infierire

«E’ un problema mentale o meglio motivazionale. Oggi siamo partiti bene, solo che al primo errore ci sciogliamo, è inutile dire altre parole. Abbiamo preso goal, l’uno a zero, poi prendi il due a zero e lì invece di ricompattarci, facciamo fatica a reagire ed è quello che stiamo pagando in questo momento». Lo afferma capitan Nicola Pasini oggi in campo 90 minuti nella debacle del Vicenza a Terni, partita persa 5-0.
Sull'episodio dell'espulsione di Giacomelli Pasini afferma: «Non aveva detto niente di particolare, o meglio, in quel momento è normale che siamo arrabbiati; la situazione è difficile e l’arbitro poteva lasciare andare, veramente poteva evitare di estrarre il cartellino rosso - sottolinea Pasini -. Sapendo poi della situazione della squadra, e vedendo che stavamo già perdendo 3-0». Insomma un'espulsione inutile. 

A FINE GARA IL CONFRONTO CON I POCHI RIMASTI NELLO SPICCHIO BIANCOROSSO AL LIBERATI
Sul confronto a fine partita con i tifosi capitan pasini afferma nel dopo gara: «Un confronto con i tifosi era normale che ci fosse, dopo 5 gol presi così. Ci hanno detto le loro ragioni e noi siamo i primi a renderci conto della situazione». 
«C’è poco da rispondere - continua -. Hanno tutte le ragioni: noi dobbiamo pensare solo al campo ed allenarci al massimo per reagire a questa situazione. Pensare partita dopo partita». E conclude: «Sembrano le solite banalità ma è la verità ed è quello che faremo, adesso ci xoncentreremo sulla partita col Monza, ricarichiamo le pile e reagiamo».
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LR Vicenza: per capitan Pasini c'è un problema motivazionale, «Adesso basta, è ora di reagire»

VicenzaToday è in caricamento