rotate-mobile
Calcio

LR Vicenza alla radio: torna dopo oltre 20 anni Fabio Noaro protagonista di calembour memorabili in diretta

Gran ritorno di uno dei protagonisti delle radiocronache nelle emittenti libere vicentine: "atterra" il 10 settembre 2022 su Radio Vicenza raccontando il derby di Padova

Finì addirittura su “Mai dire gol” della Gialappa’s Band per le sue battute assolutamente involontarie ma fortemente comiche! E’ il collega Fabio Noaro, voce del Vicenza calcio per anni con Radio Vicenza (tre gestioni fa) ritratto nella foto in copertina del libro scattata negli anni ’90. Su di lui alla fine del secondo millennio Davide Sacco e Roberto Miola scrissero addirittura un libro per incorniciare le perle raccontate in diretta dal nostro cronista: “mai dire  … Noaro” il titolo, e il sottotitolo “perle radiofoniche di un cronista sportivo di provincia”, per i tipi della Tipografia Moderna Editrice. 

CALEMBOUR E FIGURE RETORICHE SGANGHERATE
Per citarne alcune: “ … La squadra padrona di casa attacca dalla sua sinistra alla mia destra!” … (ma alla sua destra e alla tua sinistra?); e ancora “Una violenta conclusione a pallonetto” (come fa un pallonetto ad essere violento?); “Tiro che va a far la barba al portiere” … forse al palo; “A questo punto voglio considerare chiusa la polemica tra me e il sottoscritto”: a fare la radiocronaca erano in due?
Queste alcune citazioni a memoria del preziosissimo libello che fu ri-editato 25 anni dopo nel 2020 (anno più, anno meno) e che ebbe altrettanto successo. 
Ora il direttore artistico di Radio Vicenza, Matteo Sandri, ha colto la disponibilità di Fabio Noaro e dopo aver fatto acquisire dall’editore i diritti della radiocronaca integrale dalla Lega Pro, fa tornare una voce attesissima dai tifosi e dai vicentini, una voce che mancava nell’etere da almeno due decenni! A dir la verità Noaro ha condotto delle trasmissioni televisive nel frattempo (anche recentemente), ma risentirlo in diretta sarà uno spettacolo unico perché è proprio la diretta condita dall'emotività del tifoso che è in lui a creare quella scintilla creativa non riproducibile altrimenti.

I DOPPI SENSI INVOLONTARI
Durante un’intervista ad una collega (donna) di un giornale locale a proposito di uno scoop sportivo dato dalla stessa chiese: “Adesso che la notizia è ormai ufficiale, direi che dopo averla data ai tuoi lettori potresti anche darla a tutti i nostri radioascoltatori …” E i doppi sensi non si sprecano: alla presidentessa del Pavia Calcio: “Complimenti signora per come è riuscita, tutto sommato con pochi soldi, a farsi un’intera squadra di buoni giocatori!”
E poi tra calembour e figure retoriche sgangherate (il bello della diretta) ce ne sono a bizzeffe: “E questa è davvero la scintilla che rischia di far traboccare la goccia”; e anche “È come cercare un pelo nel pagliaio”.

DOMANDE INCREDIBILI
Al direttore generale del Vicenza calcio di allora, Sergio Gasparin, dopo un torto arbitrale ai danni dei biancorossi riuscì a chiedere: “Direttore, senza polemica e senza voler essere in alcun modo prevenuto verso il direttore di gara, come giudica questo autentico furto ai danni della sua squadra?”

Il post promozionale di Radio Vicenza

Fabio Noaro Torna in onda-2

La prima edizione

Prima edizione mai dire noaro-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LR Vicenza alla radio: torna dopo oltre 20 anni Fabio Noaro protagonista di calembour memorabili in diretta

VicenzaToday è in caricamento