Martedì, 16 Luglio 2024
Calcio

Danni consistenti allo stadio Menti in occasione di LR Vicenza-Taranto

Indagini della Digos in corso

I tifosi del Taranto durante e dopo la gara con il Vicenza, hanno causato seri danni allo stadio Menti e ferito anche alcune persone del servizio di vigilanza. Tutto è iniziato prima del match, con alcuni scontri tra ultras in zona contrà Piarda. Poi dopo un minuto dal fischio iniziale i tifosi ospiti hanno inziato il lancio di petardi di elevata intensità, cinque fumogeni e un seggiolino sul terreno di gioco. Durante tali atti, che hanno bloccato il gioco per otto minuti, il tappo di un petardo scoppiato ha colpito il DGE della Società LR Vicenza. Nel corso della prima frazione anche uno Stewardè stato colpito da un petardo ad un piede, provocando una ferita lacero contusa con perdita di sangue. Durante l'intervallo il lancio è continuato, causando danni ai LED posizionati a bordo campo ed ai teli di copertura. Al termine dell'incontro i sostenitori del Taranto, dopo che le squadre hanno fatto rientro negli spogliatoi, hanno danneggiato e lanciato trentotto seggiolini sul terreno di gioco e quarantotto nel recinto di gioco, due estintori e tre pile. Non contenti hanno rotto molte parti dei servizi igienici nel settore loro riservato. Ora è momento della conta dei danni e delle indagini della Digos supportati dai tecnici della polizia scientifica. Si stanno visionando i filmati, che aiuteranno ad identificare i supporter pugliesi, ma anche qualche vicentino. Molto probabilmente arriveranno denunce e Daspo. E' anche quasi certo che il Comune di Vicenza, una volta identificati gli autori, chiederà i danni come ha ribadito anche il sindaco Possamai. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni consistenti allo stadio Menti in occasione di LR Vicenza-Taranto
VicenzaToday è in caricamento