rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Calcio

Calcio, serie C femminile: il Vicenza batte la Jesina con un gol per tempo (2-1). Insulti razzisti dagli spalti

Espulsa al 38’ l’attaccante biancorossa Sule per un fallo di reazione a gioco fermo, subisce insulti razzisti dal pubblico ospite: un episodio grave stigmatizzato in serata dalla presidente biancorossa Erika Maran

Al campo di Tavernelle di Altavilla Vicentina il Vicenza Calcio Femminile allenato da Moreno Dalla Pozza ha battuto la Jesina con un gol per tempo, rimanendo anche in 10 per 50’ di gara. La rete delle marchigiane è arrivata sul finire della ripresa. A rovinare la festa della vittoria biancorossa in campionato l’episodio dell’espulsione e soprattutto gli insulti razzisti che sono arrivati dal pubblico ospite.

PRIMO TEMPO
Le giocatrici ospiti iniziano con veemenza per sorprendere la difesa vicentina: occasioni al 3’ per lacune imprecisioni del reparto attratto biancorosso. Al 4’ Botti in semirovesciata manda la palla sopra traversa.
Poi la reazione del Vicenza che al 9’ segna con Marchiori che approfitta di un retro passaggio errato della difesa marchigiana: dalla sinistra si accentra, evita un’avversaria, si libera e calcia di potenza in rete sul secondo palo. E’ l’1-0.
Occasione al 27’ in contropiede per la Tesina con Catena che viene colta in fuorigioco.
Al 33’ Botti crossa e Massa di testa si mangia un gol da pochi metri mandando la palla sopra la traversa.

Al 38’ l’episodio a gioco fermo che provoca l’espulsione della biancorossa Sule: in attesa di una rimessa laterale un’avversaria provoca la forte attaccante nigeriana colpendola con un calcio; la vicentina reagisce e il guardalinee richiama l’attenzione dell’arbitro sul secondo episodio, non avendo visto il precedente. Il direttore di gara decide per il cartellino rosso. Vicenza resta in 10.
Al 46’ Massa riesce a mettere la palla in rete alle spalle del portiere Della Via, ma la sua posizione è in fuorigioco.

SECONDO TEMPO
Nella ripresa il Vicenza nonostante l’inferiorità numerica macina gioco: al 11’ Maddalena batte una punizione-cross dalla destra, la palla arriva dalle parti di Missaggia anticipata dalla difesa, ma il pallone rimane lì davanti alla porta ed è lestissima Montemezzo che in scivolata mette in rete!
Al 15’ del secondo tempo occasione in contropiede per le marchigiane: 
Catena smista per Botti che dalla fascia fa partire un tiro-cross pericolosissimo per la porta difesa da Dalla Via che non riesce a neutralizzare la palla, ma solo a deviarla. Sulla sfera arriva Massa che ha l’opportunità del pareggio, ma spara il pallone sull’esterno della rete.
Al 21’ lancio lungo di Cattuzzo che trova Basso davanti al portiere avversario, ma la conclusione è alta.
Il gol della bandiera per la Jesina arriva a 10’ dalla fine: Fontana tenta un tiro dalla distanza che risulta debole e facile preda per Dalla Via, ma in mezzo si inserisce Oleucci che devia il pallone in porta. E’ il 2-1.
A due minuti dalla fine le padrone di casa indomite hanno addirittura l’occasione per portare a tre le reti: Missaggia su punizione crossa in area sul secondo palo dove è pronta la neo entrata Ponte che però non riesce ad impattare sulla sfera per imprimere una deviazione vincente. La palla è sul fondo e il match si chiude comunque con una vittoria.

TABELLINO - Vicenza Calcio Femminile - Jesina Femminile 2-1 (2-0)
VICENZA CALCIO FEMMINILE: 1 Dalla Via, 19 Schiavo, 7 Montemezzo, 69 Gobbato, 4 Missiaggia (c), 6 Battilana, 8 Maddalena (dal 85’ 3 Fasoli), 21 Cattuzzo (dal 80’ 27 Ponte), 14 Bauce (dal 52’ 5 Penzo), 16 Sule, 22 Marchiori (dal 65’ 9 Basso)
IN PANCHINA: 13 Palmiero Herrera, 2 Cabrera Gonzalez,, 11 Dal Bianco, 99 D’Angelo, 15 Pegoraro
ALLENATORE: Moreno Dalla Pozza
JESINA FEMMINILE: 12 Generali C., 6 Modesti, 77 Massa (dal 60’ 17 Oleucci), 2 Picchio (c), 33 Botti, 5 Crocioni, 4 Battistoni (dal 76’ 29 Fontana), 38 Catena, 21 Gallea (dal 60’ 13 Gambini), 3 Vaccari, 22 Generali F.
IN PANCHINA: 1 Cantori, 26 Coacci, 19 Rossetti, 23 Zambonelli, 11 Stimilli, 27 Coscia 
ALLENATORE: Francesco Baldarelli
ARBITRO: Toselli (Gradisca D’Isonzo). Assistenti: Fontana, Rossetto (Schio)
RETI: 9’ Marchiori; 56’ Montemezzo; 80’ Oleucci.
NOTE: cielo coperto, temperatura sui 5 gradi centigradi, campo in buone condizioni. Ammonita: 87’ Generali. Espulsa: 38’ pt Sule. Recupero: 3’; 5’. 

2023-01-15 Montemezzo e Penzo e compagne Vicenza femm

14° GIORNATA - Risultati
Bologna-Merano 2-1
C.S.Lebowski-Triestina 3-2
Riccione-Rinascita Doccia 4-0
Orvieto-Portogruaro 0-1
Padova-Sambenedettese 7-0
Venezia calcio-Venezia 1985 3-0
Vicenza-Jesina 2-1
Lumezzane-Villorba 0-0

CLASSIFICA
Bologna 40
Merano 34
Lumezzane 32
Vicenza 29 
Venezia calcio 28
Padova 23
Riccione 23
Jesina 21
Venezia 1985 20
Villorba 17
Centro Storico Lebowski 14
Portogruaro 13
Triestina 10
Orvieto 8
Rinascita Doccia 4
Sambenedettese 4 

MARCATORI
Reti 17: Nischler (Merano); reti 15: Gelmetti (Bologna); reti 14: Uzqueda (Riccione); reti 13: Picchi (Lumezzane); reti 10: Botti (Jesina), Longato (Venezia 1985), Antolini (Bologna), Sule (Vicenza), Velati (Lumezzane), Bonnin (Venezia)

PROSSIMO TURNO domenica 22 gennaio 2023 ore 14,30
Jesina- Bologna
Merano-Padova
Portogruaro-C.S.Lebowski
Rinascita Doccia-Venezia calcio
Sambenedettese-Lumezzane
Triestina-Vicenza
Venezia 1985-Orvieto
Villorba-Riccione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, serie C femminile: il Vicenza batte la Jesina con un gol per tempo (2-1). Insulti razzisti dagli spalti

VicenzaToday è in caricamento