rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Calcio

Calcio, serie C/A: il LR Vicenza asfalta la Pro Sesto con un poker, tripletta di Stoppa e morso del “Cobra” (1-4)

Allo stadio Breda l’arbitro ha assegnato addirittura tre rigori. I biancorossi restano in 10 uomini alla fine del primo tempo e nella ripresa comunque anche se in inferiorità numerica riescono a segnare il quarto gol

Un match affrontato dal tecnico del LR Vicenza Francesco Modesto con ranghi ridotti, soprattutto in difesa e in attacco. Ma nonostante questo coloro che sono scesi in campo hanno reso esplicito il valore della squadra biancorossa.
Terreno pesante allo stadio Ernesto Breda che penalizza il buon gioco: Pro Sesto in maglia bianca con fascia orizzontale blu e LR Vicenza in maglia scura con inseriti rossi.

PRIMO TEMPO
Inizia bene il LR Vicenza in questo primo match del girone di ritorno giocato a Sesto San Giovanni nel Milanese. ?Tanto gioco costruito e velocità nella prima mezz'ora di gara. Sblocca il risultato Stoppa al 14' con un destro dal limite davvero imprendibile per l'estremo difensore di casa Botti a causa anche di una deviazione.
Stoppa va vicino al raddoppio al 24' su assist di Jimenez ma viene anticipato dal portiere.?
Segna però al 28' su punizione: la palla colpisce il palo internamente e il portiere non ci può proprio arrivare.?
Al 30’, sul 2-0 per il Vicenza, la Pro Sesto si guadagna un calcio di rigore per un fallo su Capelli in area contrastato da Jimenez. Visto e rivisto il replay il rigore comunque non c’è: si tratta evidentemente di un errore arbitrale. Bruschi dal dischetto mette a sedere Confente e porta il risultato sul 1-2.
La Pro Sesto, dopo il gol, prende coraggio e domina per una decina di minuti fino all'azione che vede Rolfini finire a terra in area (Giubilato lo contrasta) e l'arbitro fischiare il rigore.
Al 42' è lo stesso Cobra (Alex Rolfini) che dagli undici metri segna e porta il Vicenza a tre gol a uno.
Il primo tempo però si chiude con un brutto episodio: Pasini atterra un'avversario e viene espulso direttamente dall'arbitro: è fallo da ultimo uomo su Gerbi. Sul momento Greco perde le staffe e protesta con veemenza verso l'arbitro: i compagni sono costretti a portarlo via. Ma oramai il direttore di gara estrae il cartellino giallo.
Il Vicenza giocherà la ripresa in 10 uomini ed è probabile l'inserimento di Begic. Siamo sul 3-1 per il Lane!

SECONDO TEMPO
Come preannunciato dal riscaldamento in chiusura di primo tempo di Begic, lo sloveno entra al posto di Jimenez dal primo minuto della ripresa e Greco scende a fare il terzino di sinistra, mentre Cappelletti va al centro della difesa, sempre affiancato da Bellich.
Il Vicenza soffre nei primi 15’ minuti di gara per l’inferiorità numerica. Al 5’ l'allenatore Andreoletti inserisce Bianco per Maurizii
Al 7’ è la Pro Sesto a andare vicino al gol con Gattoni: il tiro viene ribattuto da Confente.
Al 16’ mister Andreoletti inserisce la mezzapunta D’Amico per il difensore Moretti: la squadra di casa le prova tutte per riacciuffare il risultato.
Ma due minuti dopo Dalmonte s’invola verso la porta di Botti dopo due dribling. E Corradi lo stende a terra. E’ rigore netto!
Dagli undici metri è Stoppa che trasforma: ed è il 4-1 per i biancorossi.
Sul versante della Pro Sesto occasioni poi per Capelli e Gerbi, ma il primo è fuori misura e il secondo si fa parare da Confente.
Esce Stoppa al 31’ con i tifosi biancorossi che lo applaudono: per lui entra Stefano Giacomelli.
Il Vicenza nell’ultimo quarto d’ora controlla il match. 
In chiusura mister Modesto inserisce in gioco prima Busatto per Rolfini esausto.
Poi a centrocampo per Cavion e Dalmonte fa entrare i giovanissimi Mion e Lattanzio.
Il Lane vince sulla Pro Sesto al Breda per 4-1 e chiude l’anno col botto! I biancorossi sono la bestia nera per i milanesi: all'andata al Menti il lane vinse con 6 gol.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, serie C/A: il LR Vicenza asfalta la Pro Sesto con un poker, tripletta di Stoppa e morso del “Cobra” (1-4)

VicenzaToday è in caricamento