rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Calcio

Al Lane riesce il pari su autogol

Circa 25 i fedelissimi che hanno seguito i biancorossi nella strana trasferta. Di Costa il tiro deviato nella porta lombarda. E il Vicenza porta così a 13 il filotto di risultati utili

Punto guadagnato o due punti persi? Per come si stava mettendo fino all’87’ vale sicuramente la prima ipotesi, ma il confronto con la Pro andava giocato in modo differente nel giorno del diluvio biblico, senza complicarsi inutilmente la vita. Si consolida comunque il terzo posto a 62 punti, due in più della Triestina. Di qui alla fine la lotta si farà per essere la migliore terza dei vari gironi. Attualmente la matematica premierebbe la Carrarese a 64 (Perugia 62) e Benevento o Avellino (entrambe a 63).

Visto che oggi si è giocata soltanto mezzora, il vostro Baffo Belloni, dovrà rinunciare alle pagelle analitiche per un giudizio più generale sui protagonisti, facendo una sorta di IN e OUT di giornata. Tra i promossi, metterei sicuramente Confente, Costa, Greco, Pellegrini e Cavion, assieme alla difesa, che pure qualche volta ha tremato sotto i colpi di Toci. Rimandati alla prossima sessione Ferrari, De Col e Sandon. Bocciatura invece per Ronaldo e Proia ma solenne soprattutto per Della Morte (oggi inguardabile) e per il giovane Delle Monache (che non ci sta facendo vedere ciò che la Sampdoria ci aveva promesso). Quanto al mister, non era facile indovinare la formazione in una gara tanto sui generis. Ha provato a schierare tutte le sue bocche da fuoco, ma anche oggi le polveri erano bagnate come il fondo del Breda. Ha rischiato di prendere il 2-0 ma alla fine è riuscito nella missione minimale.

Che minimale tanto non era, perché uscire sconfitti dal recupero non sarebbe stato un buon viatico per le partite che restano. Il Lane invece salva la sua lunga verginità sportiva e si prepara al trittico pre spareggi: domenica a Mantova, sabato 20 al Menti contro il Trento e infine il 28 maggio ospitando l’Alessandria. Come dire: una squadra già promossa, una che pochissimo da chiedere al campionato e una già retrocessa. Poi arriverà il bello, con l’ingresso di squadre del Centro Sud temibili e agguerrite. Il lavoro per il mister è di forgiare, di qui in poi, una compagine che non solo giochi bene, ma dimostri quelle doti di cinismo, di cattiveria e di opportunismo, senza le quali è difficile ambire al salto di categoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Lane riesce il pari su autogol

VicenzaToday è in caricamento