Basket

Il Famila Schio torna al PalaEinaudi per affrontare Moncalieri. Fontana: "Non sarà una partita facile"

Il Wuber Famila Schio gioca per la seconda volta in sette giorni al PalaEinaudi di Moncalieri. Dopo il match dell'Opening Day contro Lucca arriva la sfida alle padrone di casa dell'Akronos

Viaggia con il vento in poppa il Wuber Famila Schio che in questo primo scorcio di stagione ha messo in fila sei vittorie su sei incontri tra Eurolega, playoff e regular season, Supercoppa italiana e Serie A1. Ora le orange di Schio si rituffano in campionato dove sono attese dalla seconda trasferta consecutiva a Moncalieri.

Questa volta, però non per un match in campo neutro come quello di Lucca dell'Opening Day ma per affrontare le padrone di casa, la matricola piemontese dell'Akronos Moncalieri. Il più classico dei testacoda che, proprio per questo motivo, nasconde numerose insidie. Insidie che certifica senza infingimenti l'assistente di Coach Dikaioulakos, Alessandro Fontana.

“L’Akronos ha vinto contro Faenza all’Opening Day - spiega il tecnico - e per questo avranno tante energie positive e la mente sgombra non avendo nulla da perdere. Credo che almeno nei primi minuti non sarà una partita facile e dovremo affrontarla con grande concentrazione”.

Da registrare che proprio domenica scorsa la Gesam Gas&Luce Le Mura Lucca ha messo in grande difficoltà il Famila nel primo tempo del primo match di campionato. Una difesa arcigna, pressante e molto mobile gli ingredienti che hanno tolto certezze all’attacco di Schio. Ma rispetto a sette giorni fa nel roster del Famila ci sono delle differenze importanti: ci sarà Sandrine Gruda e debutterà la pivot statunitense Charli Collier.

“Questa prima gara l’aiuterà a guadagnare feeling con le compagne e con il nostro sistema di gioco - sottolinea Fontana - Cercheremo di coinvolgerla il più possibile perché ci potrà dare un’importante dimensione interna offensiva e difensiva”. Sulla via del completo recupero anche Kim Mestdagh che si sta allenando da alcuni giorni con le compagne. Ma per essere della partita la belga dovrebbe togliere il posto Kitija Laksa che di contro sta vivendo un importante momento di forma.

Le avversarie di giornata, come detto, hanno chiuso l’Opening Day battendo 58-52 Faenza. Coach Terzolo ha avuto subito ottime risposte dalle sue straniere: Paixao, Williams e Miletic, tutte in doppia cifra così come dalla Katshitshi. Il roster è composto dalla Reggiani, ex della partita, dalle Landi a cui si aggiungono tante giovani che rappresentano un ricambio importante per dare fiato alle titolari, nello specifico Ilenia Cordola, Claire Giacomelli e Sara Toffolo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Famila Schio torna al PalaEinaudi per affrontare Moncalieri. Fontana: "Non sarà una partita facile"

VicenzaToday è in caricamento