Basket

Serie A1, il Famila Schio debutta con Lucca. Dotto: "Che differenza con i tifosi sugli spalti"

Dopo la vittoria in Supercoppa Schio si tuffa sul campionato con l'Opening Day di Moncalieri. La play Francesca Dotto presenta il match contro la Gesam Gas e Luce Le Mura Lucca

Riparte il campionato di Serie A1 di Basket femminile con l'Opening Day del PalaEinaudi di Moncalieri. E' il 19° dello sua storia, dopo l’interruzione forzata dello scorso anno. Il Famila Wuber Schio sarà sul parquet domenica 3 ottobre, palla a due alle ore 17, contro la Gesam Gas&Luce Le Mura Lucca. Una sfida che ha sempre un sapore particolare. Basti pensare che negli Anni Dieci del nuovo Millennio è stata per tre volte la finale Scudetto, con due vittorie di Schio (2013-2016) ed una di Lucca (2017). E quattro volte la finale di Coppa Italia e Supercoppa con en plein del Famila (2013-2014-2017-2018).

Per il Famila è già il quarto match di stagione dopo lo spettacolo del PalaRomare nel playoff di Eurolega e nella Final Four della Supercoppa. A presentare il match ci pensa, con una intervista concessa ai microfoni dell'Ufficio Stampa del club scledense, la play, classe 1993, Francesca Dotto: “Sembra effettivamente di essere tornati ad una situazione ordinaria - ammette l'atleta  - che noi abbiamo già assaporato in queste due settimane. È stato fantastico giocare con il pubblico in casa: fa la differenza vedere e sentire i tifosi sugli spalti. Grazie davvero per essere stati presenti in gran numero: continuate così per tutta la stagione, ne avremo sicuramente bisogno”.

Sottolineando con forza le emozioni di queste due settimane con quattro successi su quattro match disputati con Valencia, Bourges, Ragusa e Venezia, vittorie che hanno fruttato l'accesso alla fase a gironi di Eurolega ed al dodicesimo trionfo della storia del club in Supercoppa. “L’inizio di questa annata è stato veramente pazzesco - spiega la Dotto - Abbiamo centrato due obiettivi su due. Il segreto del successo è il lavoro duro svolto in tutte queste settimane. È vero che abbiamo avuto qualche infortunio e acciacco ma è stato un lavoro di squadra, uno sforzo da parte di tutti che ha ripagato nel miglior modo possibile”.


Ora però è il momento di concentrarsi sul debutto in Serie A1 con Lucca. La Gesam Gas&Luce ha stravolto il roster, a partire dalla guida tecnica affidata a coach Luca Andreoli promosso dalla serie A2 dove guidava la panchina di Nico Basket. E' cambiato il terzetto di straniere con l’ingaggio delle USA Wiese, non ancora a disposizione per gli impegni in WNBA con le Washington Mystics, la Dietrick, appena aggregata dopo l’esperienza alle Atlanta Dream, e la polacca Kaczmarczyk. Cambi importanti anche nel pacchetto delle italiane con l’arrivo dei Gianolla, Gilli, Natali e Parmesani.

La Famila Wuber, dal canto suo, si presenterà al vernissage di stagione senza la Mestdagh, sta proseguendo il percorso di recupero dallo stiramento all’adduttore, e Valeria De Pretto. Da valutare le condizioni fisiche di Sandrine Gruda. Ultima apparizione in maglia orange per la Grigalauskyte che lascerà il posto nel roster alla pivot Usa classe 1999, Cherlie Collier a Schio dalla prossima settimana.

Da segnalare, infine, che la Famila Schio ha messo in campo una modalità particolare di sottoscrizione dell'abbonamento dividendo di fatto la stagione in due parti. Pertanto gli abbonamenti sottoscritti in questa fase avranno durata fino al 2 gennaio 2022. Da quella data si potrà poi sottoscrivere l’abbonamento per la seconda parte di stagione. Questa scelta è legata al clima di incertezza per la situazione pandemica. L'obiettivo è quello di tutelare i tifosi con l’acquisto di abbonamenti di più breve durata e rinnovabili a metà stagione. Al LINK tutti i dettagli e i prezzi.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A1, il Famila Schio debutta con Lucca. Dotto: "Che differenza con i tifosi sugli spalti"

VicenzaToday è in caricamento