rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Basket

Serie B: La Civitus Allianz Vicenza ospita Crema, in una gara da non sbagliare

Dopo la vittoria di Bergamo l'Allianz vuole tornare a vincere in casa

Reduce dal bellissimo successo di Bergamo, la Civitus Allianz Vicenza torna a guardare con fiducia alla classifica e al campionato. In otto giorni, a cominciare dalla sfida di domenica 5 dicembre contro la Pallacanestro Crema, i biancorossi scenderanno in campo per tre volte, la seconda a Desio (giovedì) e l’ultima di nuovo in casa, contro Jesolo. Saranno tre sfide da non sottovalutare, soprattutto la prima partita sarà contro la Pallacanestro Crema di Stefano Cernivani, ex molto amato dal tifo vicentino.

Vicenza arriva alla sfida contro Crema in fiducia, dopo la vittoria di Bergamo ottenuta giocando alla pari contro un’avversaria più quotata e alla fine vincendo di misura una partita tirata. Il match contro i lombardi apre un tris di partite fondamentali per Vicenza che se riuscisse a fare tanti punti in queste sfide potrebbe dare una bella sterzata alla classifica, in vista del difficile impegno di Cividale del Friuli (sabato 18 dicembre) che chiuderà il 2021.

Attenzione massima alla Pallacanestro Crema, che dopo aver iniziato la stagione con due vittorie nelle prime due partite, hanno perso le successive sette sfide e sono in assoluto bisogno di punti. Crema attacca bene da fuori (31% di realizzazioni) ma è deficitaria dentro l’arco (43%, penultima del campionato). È inoltre una squadra che va forte a rimbalzo, vista la media di quasi 40 recuperati ad incontro, concedendone però altrettanti (quasi 44 ad incontro). Attenzione comunque alla difesa dentro l’arco dei rosanero, che sanno tenere a percentuali basse gli avversari.

Nel roster dei bergamaschi, occhi puntati sull’ex della partita, Stefano Cernivani, il triestino è una delle armi preferite della squadra, con 12 punti segnati ad incontro e un ottimo 41% da tre. Con lui, nel backcourt, un giocatore di categoria come Luca Montanari; pronti a subentrare invece il giovane Lorenzo Ziviani e l’esperto Pietro Del Sorbo. In ala spazio a Niccolò Venturoli, ad oggi il miglior realizzatore rosanero con poco più di 12 punti a partita, mentre nel pitturato si divideranno i compiti l’ex Padova, Corrado Bianconi, l’imponente centro Fadilou Seck (207 centimetri) e Alessandro Esposito, l’anno scorso visto a Teramo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: La Civitus Allianz Vicenza ospita Crema, in una gara da non sbagliare

VicenzaToday è in caricamento