rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Basket

Serie B: Per l'ultima dell'anno, la Civitus Allianz Vicenza fa visita a Civadale

Per i biancorossi chiusura dell'anno sul campo della favorita numero uno per la promozione

La vittoria contro Jesolo di domenica ha segnato un traguardo quasi storico per la Pallacanestro Vicenza in Serie B. I biancorossi infatti hanno ottenuto la vittoria numero 99 in categoria e ora potranno attentare alla tripla cifra. Se la centesima vittoria è vicina, non sarà facilissimo ottenerla nel prossimo impegno: sabato sera i berici saranno infatti impegnati contro la UEB Basket Cividale, prima in classifica e in striscia vincente da dieci incontri consecutivi. 

Vicenza arriva alla fine del 2021 non nelle migliori condizioni, il perdurare dell’infortunio di Cecchetti si aggiunge a qualche problema fisico che nelle ultime partite ha limitato Chiti e Piccoli, scesi comunque stoicamente sul parquet. Non per questo la trasferta di Cividale verrà affrontata da vittime sacrificali: la Civitus Allianz vuole proseguire nel suo ottimo percorso cercando di portare a casa i due punti anche dalla difficile trasferta friulana.

Capolista da due settimane, a seguito del successo nello scontro diretto contro Mestre, Cividale è una squadra costruita per cercare di ottenere la promozione a fine anno. Forti di un attacco da 77 punti a partita, i friulani hanno percentuali solide sia dentro (51%) che fuori dall’arco (35%). Vanno forte a rimbalzo (42 a partita) e difendono bene il ferro (più di due stoppate ad incontro). Le statistiche restano di prim’ordine anche in difesa: meno di 68 punti incassati a partita, con il 46% concesso da due e il 29% da tre. Cividale è inoltre la squadra che concede meno rimbalzi in assoluto agli avversari, meno di 35 ad incontro.

Il roster agli ordini di coach Pillastrini è di assoluto livello per la categoria. Il miglior realizzatore è il lungo Leonardo Battistini, che sta giocando una stagione da doppia doppia di media, con 15 punti e 11 rimbalzi ad allacciata di scarpe, con il 55% di realizzazioni dentro l’arco. Gli altri lunghi sono Alessandro Paesano e il classe 2001 Daniel Ohenhen, che portano energia e fisicità sotto canestro. In ala ecco una vecchia conoscenza di Vicenza: trattasi dell’ex Bernareggio Stefano Laudoni, giocatore noto per la sua esplosività nei pressi del canestro. In guardia, occhi puntati sul letale tiratore Adrian Chiera, guardia che sta viaggiando con il 47% dalla lunga distanza, mentre in posizione di play agirà Eugenio Rota, giocatore da 11 punti e 6 assist ad incontro. A chiudere i ranghi, Simone Rocchi, Gabriele Miani, Alessandro Cassese ed Enrico Micalich.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: Per l'ultima dell'anno, la Civitus Allianz Vicenza fa visita a Civadale

VicenzaToday è in caricamento