rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Basket

Una grande Civitus Allianz Vicenza sbanca Bergamo

Grande vittoria per i biancorossi in casa della WithU bergamo

Nel momento più difficile di quindici mesi di gestione Ciocca, con la squadra reduce da due brutte sconfitte contro Cremona e Bologna e rimasta orfana di Cecchetti (fermato da una fascite plantare) la Civitus Allianz Vicenza mostra i muscoli e, al termine di una battaglia combattuta e bellissima, ha la meglio della WithU Bergamo, corazzata tra le favorite per la vittoria del campionato. 

L’avvio dei biancorossi è di grande livello: Petracca saggia la mano da tre immediatamente, quindi Piccoli, gasato dall’aria di casa, segna nel pitturato. Bergamo nei primi minuti è in balia di Vicenza e finisce sotto 10-0 dopo 150 secondi quando Chiti e l’altro bergamasco, Mazzucchelli, aggiornano il parziale. La reazione dei padroni di casa è veemente e affidata ad uno scatenato Sodero (14 punti solo nel primo quarto, 28 al termine dell’incontro). Proprio una tripla della guardia vale il pareggio a quota 12. Il pubblico di casa si scalda, ma Vicenza non si lascia intimorire e torna avanti di quattro lunghezze. Solo nel finale di primo quarto gli orobici prendono il comando della sfida, con due bombe in rapida successione del solito Sodero. Tuttavia, i primi 10′ si chiudono con Vicenza in vantaggio, grazie ad una provvidenziale bomba di Mazzucchelli per il 23-22.

In avvio di secondo quarto Bergamo tenta la fuga, trascinata da un protagonista poco atteso, il giovane playmaker classe 2003 Nicolò Isotta, che prima schiaccia in tap-in nel traffico, quindi segna da tre e si ripete al ferro per il +6 di casa. Il vantaggio bergamasco arriva anche in doppia cifra (35-25), ma la grande aggressività della temibile squadra di Cagnardi porta presto la WithU in bonus. La foga della squadra di casa viene punita quindi da Mazzucchelli e da Piccone: quest’ultimo infila nove punti di fila (compreso un gioco da 4), che riportano Vicenza ad un passo da Bergamo. Chiti con una tripla firma anche il sorpasso, ma negli ultimi minuti della frazione si prende il proscenio Negri, che ispira un controparziale di 8-0 per rimettere i padroni di casa avanti. L’ultimo canestro del quarto è di Mazzucchelli che sigilla un primo tempo elettrico sul 47-42.

Bergamo vorrebbe provare ad archiviare subito la pratica, ma trova un caldissimo Mazzucchelli che in attacco piazza subito cinque punti, pesanti per tenere Vicenza in corsa e si arriva agli ultimi dieci minuti in perfetta parità.

Nell'ultimo quarto gli attacchi vanno in difficoltà, ma quello di Bergamo di più e i falli di Negri e Bedini mandano la squadra orobica in bonus con più di metà quarto da giocare, con Cagnardi obbligato al timeout. Bastone in lunetta aggiorna lo scarto a cinque lunghezze (65-70), Bergamo rientra grazie ai tiri liberi fino al -2 a 7 minuti dalla fine. Vicenza non trova più il fondo della retina su azione, ma la grinta di Bastone produce un fallo a rimbalzo di Dell’Agnello (autore di una prestazione di grandissimo livello) che genera tre liberi, uno derivato da un tecnico comminato al numero 77 di casa per proteste. Il successivo 3/3 consente a Vicenza di tornare avanti di un possesso pieno. Una monumentale difesa dell’Allianz genera un airball di Sodero e un’infrazione di 24 secondi. Mazzucchelli attacca in penetrazione ma non ha fortuna e si entra nell’ultimo minuto con Sodero che segna il -1. Savoldelli cerca la tripla dall’angolo ma la bomba si stampa sul secondo ferro; a rimbalzo ci vanno solo vicentini e Bergamo deve darsi al fallo sistematico.

La mano di Mazzucchelli non trema e con un 2/2 riconduce Vicenza sul 72-75, costringendo Cagnardi al timeout. Sul successivo attacco, Sodero prende una tripla insensata ma il più lesto a rimbalzo è Dell’Agnello, che si conquista un fallo di Petracca. Il lungo di casa compila un 1/2: sul rimbalzo si avventa Piccoli che subisce fallo. Il numero 18 dell’Allianz fa 2/2 e a poco meno di 15 secondi dalla fine Vicenza è avanti di 4, 73-77. Ihedioha prende un tiro semplicemente folle dopo il timeout e allora, di nuovo Vicenza in lunetta con Mazzucchelli, che però fa 1/2. Savoldelli in lunetta fa 2/2 e Bergamo a -3 con 4 secondi e spicci da giocare. Sull’ultimo possesso però, Bastone riceve palla ed evade dalla marcatura, generando la resa della squadra di casa.

WithU Bergamo - Civitus Allianz Vicenza 75-78 (22-23, 25-19, 15-20, 13-16)

WithU Bergamo: Guglielmo Sodero 28 (6/8, 4/11), Nicolo Isotta 11 (4/4, 1/4), Matteo Negri 10 (0/3, 2/7), Nicola Savoldelli 9 (2/6, 1/6), Giacomo Dell'agnello 7 (3/7, 0/1), Francesco ikechukwu Ihedioha 6 (2/5, 0/3), Ferdi Bedini 4 (1/3, 0/0), Luca Manenti 0 (0/1, 0/0), Riccardo Piccinni 0 (0/0, 0/0), Riccardo Rota 0 (0/0, 0/0), Mamadou Dembele 0 (0/0, 0/0), Matteo Cagliani 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 15 / 23 - Rimbalzi: 46 12 + 34 (Giacomo Dell'agnello 15) - Assist: 14 (Giacomo Dell'agnello 6)

Civitus Allianz Vicenza: Andrea Mazzucchelli 21 (5/10, 2/6), Nicola Bastone 18 (4/6, 1/3), Fabrizio Piccone 11 (2/4, 2/11), Andrea Petracca 10 (2/5, 1/3), Raphael Chiti 8 (1/2, 2/7), Marcello Piccoli 7 (2/3, 0/2), Fabio Sebastianelli 3 (0/2, 1/2), Piergiacomo Rigon 0 (0/1, 0/0), Giulio Basso 0 (0/0, 0/0), Marco Massignan 0 (0/0, 0/0), Alessandro Cecchetti 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 19 / 21 - Rimbalzi: 33 6 + 27 (Marcello Piccoli 9) - Assist: 10 (Andrea Petracca 3)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una grande Civitus Allianz Vicenza sbanca Bergamo

VicenzaToday è in caricamento