rotate-mobile
Basket

A2 Femminile: Alperia vince con merito su un AS Vicenza sempre in partita 

Finisce 68 a 58 tra le bolzanine e le vicentine: una partita giocata alla pari con le biancorosse che hanno seriamente impensierito le avversarie. Fa la differenza la straniera di Bolzano. Mercoledì 15 dicembre il match in casa con Acciaierie Valbruna Bolzano per la squadra di coach Sandro Sinigaglia

Era importante la partita di Bolzano non solo per il risultato, ma anche per capire lo stato di condizione della squadra berica dopo la negativa prestazione contro Ponzano. Il campo ha sancito la superiorità delle giocatrici di coach Sacchi, sempre in testa per quasi tutta la partita, ma a sua volta il team di Sinigaglia, pur rabberciato e pieno di ferite, ha dimostrato tutta la sua voglia di reagire uscendo a testa alta dal PalaMazzali dopo una gara aspra e molto più equilibrata di quanto non dica il risultato finale. 

LA PARTITA TRA ALPERIA E AS VICENZA
Sotto anche di 15 punti (53-38) al 7' del terzo atto (massimo vantaggio bolzanino), per merito di due bombe di Villarruel e di Tonello, Vicenza dimostra di non starci a soccombere e chiude il periodo sul 55-48, un risultato che dà speranza. La partita ha il suo epilogo nella seconda parte del 4°atto. Vicenza ancora con Villarruel e una Chrysanthidou alla sua prestazione migliore (7/8 da due il suo score), si porta sul 59-56 con palla in mano per l’aggancio. 
A questo punto con Bolzano che sembra alle corde si erge come protagonista Assentato che sblocca la situazione divenuta delicata con una bomba da tre a cui fa seguito un’altra segnatura pesante, stavolta più fortunosa, che Vella mette a segno da quasi metà campo sullo scadere dei 24 secondi. Il 6-0 piega le gambe alle vicentine e il 65-56 mette fine al match. 

DETERMINANTE LA STRANIERA DELL'ALPERIA
Va subito detto che Alperia ha sfoderato tra le sue fila la giocatrice straniera più forte incontrata quest'anno dalle biancorosse: Evelyn Ovner, cl 1993, 180 centimetri di altezza,ha messo a referto 26 punti, pur marcata con grinta da Sturma, giocando 40 minuti, con una media di 10/16 dal campo, in particolare 4/7 da tre.
Vicenza è viva ed ha dimostrato tanta grinta e tanta voglia di vincere. Buonissima la difesa del secondo tempo e buona la tenuta sotto canestro. Il contropiede ha funzionato e in varie occasioni le beriche hanno giocato un bel basket, soprattutto quando hanno sono riuscite a essere squadra.

MERCOLEDI' SI GIOCA A VICENZA CON ACCIAIERIE VALBRUNA BOLZANO
Il team di Sinigaglia non ha il tempo per leccarsi le ferite. Già mercoledì sarà battaglia al Palazzetto di via Carlo Goldoni a Vicenza perché si recupererà con Acciaierie Bolzano, ieri sconfitta per 72-50 a Castelnuovo Scrivia. 
Così Monaco e compagne avranno l’opportunità di dare una svolta importante al loro campionato. Appuntamento mercoledì 15 dicembre 2021 alle ore 20. Arbitri Filippo Giovagnini e Fabrizio Suriano di Torino.

TABELLINO - Alperia Bolzano – A.S.Vicenza 68-58 (19-14, 42-33, 55-48)
ALPERIA BOLZANO: Cremona 9, Servillo 4, Egwho, Fall, Ovner 26, Assentato 16, Desaler, Iob 2, Schwlenbacher, Kob ne., Vella 11. ALLENATORE: Roberto Sacchi.
Tiri da due 17/38  tiri da tre 9/20  Tl 7/8  Rimbalzi 39  PP 13 Pr 6
AS VICENZA: Tonello 9, Bellon ne., Monaco, Zadra ne., Garzotto, Mioni 4, Sturma 6, Villlarruel 18, Reschiglian ne., Chrysanthidou 14, Tagliapietra 7. ALLENATORE: Sandro Sinigaglia.
Tiri da due 17/43  tiri da tre 6/22  Tl 6/8  Rimb 36 PP 11 Pr 4.
ARBITRI: Simone Gurrera e Franceso Di Luzi.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2 Femminile: Alperia vince con merito su un AS Vicenza sempre in partita 

VicenzaToday è in caricamento