rotate-mobile
Altro

Rally: per la GEIDUE di Thiene un bilancio positivo del 2021

La scuderia di Thiene tira le somme al termine di una stagione che ha portato soddisfazioni e risultati di livello come la vittoria di Bianco nel Trofeo Rally AC Vicenza

 Tempo di bilanci di fine stagione anche per la GEIDUE asd, la giovane scuderia rallystica vicentina che ha sede a Thiene (Vicenza) che lo scorso mese di novembre ha concluso la seconda annata di attività sportiva.
Sono stati otto i rally a cui gli equipaggi neroverdi hanno preso parte, tra Veneto e Trentino Alto Adige e il consuntivo che se ne trae è decisamente positivo.

I RISULTATI ECCELLENTI DELLA SCUDERIA GEIDUE DI THIENE
Su tredici presenze, si sono contati tre podi assoluti, quattro di Raggruppamento e ben otto di classe il tutto impreziosito dalla vittoria assoluta al Lessinia Rally ottenuta da Riccardo Bianco e Nicola Rutigliano con la Ford Sierra Cosworth 4x4 Gruppo A. 
Altri due risultati eccellenti, i secondi assoluti al Rally della Valpolicella e al recente Città di Schio che grazie al piazzamento ha portato i punti necessari a proclamare Bianco vincitore dell’edizione 2021 del Trofeo Rally AC Vicenza.
Di spessore anche i due sigilli – da leggersi come vittorie di classe – di Nicola Casa con l’Opel Corsa al Rally Campagnolo e da Stefano Sbalchiero con la Fiat 127 al Lessinia: una vittoria fortemente voluta, e meritata, in una stagione in cui la fortuna non è stata molto benevola col giovane pilota di Calvene. Una doverosa menzione anche per i navigatori Federico Casa e Mauro Cumerlato, il cui apporto è stato uno dei tanti elementi indispensabili per raggiungere gli obiettivi.

RICCARDO BIANCO (GEIDUE) E' SODDISFATTO
«Alti e bassi, gioie e qualche amarezza hanno caratterizzato il 2021 – racconta il coordinatore del team Riccardo Bianco – ma in generale posso ritenermi soddisfatto per quanto abbiamo vissuto e dato sui campi di gara». Ma c'è un però: «È mancato l’obiettivo del Trofeo di Zona - prosegue Bianco -, ma la vittoria nel Trofeo AC Vicenza è stato il giusto riconoscimento al termine della stagione in cui ho dovuto stringere i denti e il primo titolo che arriva in GEIDUE». 
«Ora attendiamo i calendari ufficiali del prossimo anno  - conclude il dirigente e pilota di Geidue - e poi saremo in grado di abbozzare il programma di massima. Voglio in chiusura ringraziare le persone e le aziende che ci sostengono, senza il supporto delle quali non sarebbe stato possibile raggiungere certi risultati e puntare a nuovi traguardi nella stagione a venire».
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rally: per la GEIDUE di Thiene un bilancio positivo del 2021

VicenzaToday è in caricamento