rotate-mobile
Altro

Hockey in line: MC Control Diavoli Vicenza mette sulla graticola al PalaFerrarin anche CUS Verona (9-2)

Niente da fare per i gialloblù nella fossa dei Diavoli di viale Ferrarin: i padroni di casa li hanno infilzati per 9 volte nonostante tra i biancorossi mancassero un bel numero di giocatori titolari

MC Control Diavoli Vicenza, in formato ridotto, ottiene una netta vittoria in casa contro Verona con il risultato di 9-2, anche se il primo tempo si chiude sul 2-1 per i padroni di casa, al termine di 20 minuti in cui anche gli ospiti hanno avuto delle buone occasioni per pareggiare e in cui i biancorossi hanno fatto vedere qualcosa in più, ma in modo a tratti confuso e poco incisivo.

?Dopo i tre punti nel derby vicentino contro Asiago, i biancorossi proseguono il cammino di successi e dimostrano ancora una volta di essere in forma, di aver raggiunto anche un’ottima intesa come squadra e come tenuta mentale, nonostante le numerose assenze (fuori gli statunitensi Sigmund e Hodge, Dal Sasso, Pace e il portiere Michele Frigo).?

PRIMO TEMPO - VICENZA-VERONA, 2-1
Nel primo tempo i Diavoli faticano un po’ ad entrare in partita e a trovare la solita intesa, ma dopo il palo colpito da Centofante, è Delfino a sbloccare il risultato e, dopo poco più di due minuti, Vendrame a raddoppiare. Verona non sta a guardare e impegna Olando, questa sera in porta per tutta la gara e decisivo quando i compagni lasciano qualche spazio di troppo agli avversari. Alla prima penalità, fuori Montolli, ha una grande occasione Vicenza con Delfino, fermato da Gadioli, ma sono gli ospiti ad accorciare le distanze con l’ex Dal Ben. La gara continua con batti e ribatti: Francesco Campulla manda fuori di poco, Delfino scheggia il palo e Verona ha l’occasione del pari, ma non riesce l’aggancio e il primo tempo si chiude con la penalità fischiata a Magnabosco.

SECONDO TEMPO - VICENZA-VERONA, 7-1
Al rientro in pista i vicentini hanno ancora un minuto e mezzo di power play, ma nonostante due belle occasioni con Delfino e Vendrame, un palo di Delfino e uno di Lorenzo Campulla, il disco non entra. E’ necessario il successivo power play, fuori Marco Raccanelli, per allungare con Francesco Campulla che porta i suoi sul 3-1. La reazione dei gialloblu si blocca grazie ad una grande parata di Olando e sono di nuovo i Diavoli ad andare in rete al termine di una bella azione solitaria di Centofante che si fa tutta la pista e infila Gadioli. Verona cerca di restare in partita, ma trova sulla sua strada un Olando sempre pronto e grazie al suo portiere riesce ad arginare il bottino dei vicentini che approfittano di un nuovo power play e con Francesco Campulla, servito dal fratello Lorenzo, si portano sul 5-1. Verona cambia portiere: fuori Gadioli e dentro Pierobon, ma al successivo power play sono di nuovo i Diavoli ad andare in rete con Delfino. Passano 20 secondi e di nuovo Francesco Campulla va a segno, tripletta per lui. Grande intervento di Olando e poi Delfino realizza il gol numero 8, raccogliendo la corta respinta di Pierobon su una sua conclusione. Con Nicola Frigo in panca in penalità, ad essere pericolosi sono i Diavoli che, pur in inferiorità, segnano con Delfino (poker per lui) ma subiscono anche il secondo gol realizzato in power play da Battistella. Negli minuti palo di Nicola Frigo, bella parata di Olando e sul finale nuova penalità a Nicola Frigo e 2+2 per il numero nove veronese, Perini.

?I Diavoli conquistano quindi altri tre punti con un netto 9-2, al termine di una gara sicuramente influenzata dalle assenze, con un primo tempo più equilibrato e combattuto, nonostante le maggiori occasioni dei padroni di casa, e un secondo tempo in cui sono usciti sulla distanza e hanno approfittato dei power play e delle numerose occasioni.

Sotto Filippo Centofante tornato al gol (foto di Vito De Romeo per Diavoli Vicenza ASD)

Filippo Centofante_foto Vito De Romeo


TABELLINO - ?Mc Control Diavoli Vicenza - Cus Verona, 9-2 (2-1)
Mc Contro Diavoli Vicenza
: Laner, Olando, Delfino, Frigo N., Vendrame, Dell’Uomo, Campulla L., Centofante, Campulla F., Cantele, Chiamenti, Montolli.?
All. Corso A.
Cus Verona: Gadioli, Pierobon A., Magnabosco, Carrer, Perini, Raccanelli M., Bisotto, Novarese, Lupi, Battistella, Dal Ben, Sabaini.?All. Amadei.??Arbitri: Grandini e Mancina.
RETI? - PT: 4,31 Delfino (V), 6.52 Vendrame (V), 13,20 Dal Ben (VR) pp - ST: 24.34 Campulla F. (V) pp, 25.16 Centofante (V), 27.32 Campulla F. (V) pp, 30.14 Delfino (V) pp, 30.34 Campulla F. (V), 33.07 Delfino (V), 34.46 Delfino (V) pk, 35.23 Battistella (VR).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hockey in line: MC Control Diavoli Vicenza mette sulla graticola al PalaFerrarin anche CUS Verona (9-2)

VicenzaToday è in caricamento