Altro

Ciclismo, il nuovo campione italiano Under 23 è Edoardo Zamperini

Sulla salita di Selva di Trissino, il corridore dell'UC Trevigiani fa il vuoto alle sue spalle, si invola verso il traguardo e conquista il primo successo stagionale, una vera e propria perla

Il nuovo campione Italiano Under 23 di ciclismo su strada è un irresistibile Edoardo Zamperini, che taglia il traguardo di Trissino in solitaria e a braccia alzate. Per il veronese, portacolori della U.C Trevigiani Energia Pura Marchiol, capace nel 2023 di raccogliere ben 5 successi, si tratta della prima gioia stagionale, una gemma tricolore però, che vale moltissimo.

Sui 166,7km dell'impegnativo tracciato, disegnato nella Valle dell'Agno dal Gs Rubega in collaborazione con OES di Adriano Zambon, va in scena una corsa divertente, condizionata da continui tentativi di fuga e da una situazione in cui la calma non è ben accetta. L'azione decisiva però si sgancia nell'anello conclusivo di 32km. Sono in nove ad approcciare, spalla a spalla, la salita decisiva di Selva di Trissino, il cui scollinamento è fissato a poco più di 10km dal traguardo. Sulle rampe dell'ultima ascesa di giornata, tolti gli ultimi 500m nel centro abitato che guardano all'insù, Zamperini si mette in testa e, con un ritmo martellante e decis,o stacca tutti dalla sua ruota, per poi involarsi sono all'arrivo. Alle sue spalle la lotta per le restanti posizioni sul podio è serrata. La seconda piazza se la prende Nicola Rossi (Team Beltrami TSA - Tre Colli, +11") mentre è Pietro Mattio (Team Visma, +19") a chiudere al terzo posto.

"Dall'inizio della stagione cercavo continuamente questa prima vittoria, ed è arrivata forse nel momento meno atteso" - racconta a caldo il neo campione italiano Zamperini. "Dopo la rottura della clavicola ad inizio maggio, ho tenuto duro, non ho mollato di testa, grazie soprattutto al sostegno di tutti i miei compagni e dello staff. Il Giro Next Gen è stato il miglior viatico per questa vittoria. Su un tracciato veramente impegnativo, dove bisognava saper leggere la corsa, ho dimostrato il mio valore. Ora testa ai prossimi appuntamenti: il Giro del Veneto (25-30 giugno), il Giro della Valle d'Aosta (17-21 luglio), sognando poi di indossare l'azzurro anche in un grande appuntamento".

"Abbiamo vissuto una domenica di grande sport, una festa del ciclismo nella sua versione migliore - ha dichiarato Achille Rubega, factotum della manifestazione - Siamo riusciti a proporre ai partecipanti un tracciato impegnativo e esaltante, che ha regalato emozioni e continui cambi di trama. Sono veramente contento di aver visto tantissimo pubblico sulle strade di Trissino, pronto ad applaudire tutti questi ragazzi, compreso il neo Campione Italiano, che oggi ha fatto un numero da campione".

Ordine d’arrivo:
1° Edoardo Zamperini (Uc Trevigiani)
2° Nicola Rossi (Beltrami) a 11″
3° Pietro Mattio (Visma Lease a Bike) a 18″
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclismo, il nuovo campione italiano Under 23 è Edoardo Zamperini
VicenzaToday è in caricamento