rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Altro

AlpsHL: vittoria netta per Migross Asiago su Rittner Buam Renon che vale la testa in solitaria della serie A

La partita dalla doppia valenza tra Asiago e Renon vede vittoriosi i leoni dell'Altopiano e spalanca loro le porte per lo scudetto italiano

Nonostante le 9 assenze in rosa con le quali deve fare i conti coach Mattila, Migross Asiago riesce nell'intento di essere competitivo in un match decisivo per la corsa allo scudetto italiano. Vince nettamente per 8-1 e porta a casa tre punti importantissimi per le classifiche di Serie A e Alps Hockey League.

? ?PRIMO TEMPO - ASIAGO-RENON, 2-0
Giallorossi che dopo tre minuti dall’inizio del match passa a condurre con un contropiede gestito alla grande da Giliati e finalizzato da Michele Marchetti, che spedisce il disco in fondo al sacco. Poco dopo i leoni posso giocare in powerplay ma non riesco a concretizzare. Tra l’8' minuto e il 9' due penalità ravvicinate fanno giocare le squadre in "4 contro 4" ed è l’Asiago a sfruttare l’occasione con Mantenuto, che scippa il disco a Osburn, esce da dietro porta e batte Smith. Al 15’ superiorità numerica per i Rittner Buam, ma gli Stellati si difendono bene e rischiano poco. Al 18’ doppia chance per i leoni, che prima giocano male un contropiede in 3 contro 1 e che poi sfiorano il terzo goal con una bordata di Michele Marchetti respinta da Smith.? ?

SECONDO TEMPO ASIAGO-RENON, 3-0
I leoni cominciano il secondo tempo come avevano iniziato il primo, ovvero con un goal dopo poco meno di tre minuti dall’ingaggio iniziale: Alessandro Tessari raccoglie un disco perso dai Buam e lo spedisce tra i gambali di Smith. I giallorossi non mollano e a metà tempo calano il poker con Stevan, che in powerplay riceve un gran passaggio da Giliati e lo spedisce in rete al volo. Al 13’ arriva anche la quinta rete allo scadere di un’altra superiorità numerica: Salinitri controlla il disco sulla sinistra e batte Smith tra i gambali. Heiskanen decide allora di sostituire il suo portiere e di inserire il back-up Treibenreif. Al 16’ si rendono pericolosi gli ospiti con un incursione di Frei, murato però da Vallini.? ?

TERZO TEMPO ASIAGO RENON, 3-1
Nel terzo tempo la squadra di Mattila non si limita a gestire il risultato, come spesso accade durante la terza frazione, ma continua a premere in attacco e dopo un minuto di gioco trova la sesta rete con Salinitri, che spedisce il disco all’incrocio. 
Al 6’ i Rittner Buam segnano la rete della bandiera con Ohler, che riceve sulla destra e batte Vallini sul primo palo. Cinque minuti più tardi è di nuovo l’Asiago a segnare, ancora con Michele Marchetti che se ne va in velocità sulla sinistra e batte Treibenreif. Ma non è finita: al 18: Alessandro Tessari recupera un disco in zona offensiva, salta un difensore, mette a sedere il portiere e deposita in rete il disco del definitivo 8 a 1. A pochi secondi dalla sirena arriva l’ultimo brivido della serata con Lievore, che tira un siluro che si stampa sulla traversa.? ? ?

FORMAZIONI
MIGROSS
ASIAGO: Vallini (Stevan L.), Forte, Stevan M., Casetti, Marchetti S., Ginnetti, Mantenuto, Giliati, Tessari M., Tessari A., Vankus, Lievore, Marchetti M., Salinitri, Magnabosco.? 
?RITTNER BUAM RENON: Smith (Treibenreif), Osburn, Brunner, Lang, Marzolini, Uusivirta, Graf, Ohler, Kostner J., Eisath, Frei, Spinell, Kostner S., Sailio.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AlpsHL: vittoria netta per Migross Asiago su Rittner Buam Renon che vale la testa in solitaria della serie A

VicenzaToday è in caricamento