Auto elettrica: la conosci? Confartigianato Vicenza per la mobilità sostenibile

Si è svolto ieri presso l'hotel Vergilius di Creazzo il convegno organizzato da Confartigianato Vicenza Auto elettrica: la conosci? Nell'occasione sono stati resi noti i dati della ricerca "Gli automobilisti vicentini e l'auto elettrica" condotta da GIPA Italia

© brentdanley

Vicenza sempre in prima linea per la mobilità sostenibile. Si è svolto ieri all’hotel Vergilius di Creazzo un convegno dal titolo “Auto elettrica: la conosci?” organizzato da Confartigianato Vicenza e rivolto alle imprese e a quanti sono interessati alle opportunità dell’auto elettrica.  Confartigianato Vicenza è da sempre impegnata in politiche di mobilità green: nel 2010, infatti, nasce la sua iniziativa Futuro Elettrizzante per incentivare la mobilità elettrica, progetto cui ha già aderito la quasi totalità dei Comuni della provincia resisi disponibili a creare punti di ricarica e aree di parcheggio dedicate ai veicoli non inquinanti.



L’ultima adesione in questo senso è stata proprio quella del comune di Vicenza che qualche giorno fa ha installato la prima colonnina di ricarica nel Comune.



Durante l’incontro si sono resi noti, inoltre, i dati della ricerca “Gli automobilisti vicentini e l’auto elettrica” condotta da GIPA Italia, osservatorio specializzato sul mercato della cura e manutenzione dei veicoli. E i dati sono veramente ottimisti: “Sul totale del campione intervistato, oltre il 90% degli automobilisti ha dichiarato che l’auto elettrica è secondo loro una valida proposta per la mobilità urbana - spiega l’amministratore delegato di GIPA Italia, Marc Aguettaz -.  Volendo poi fare una valutazione del potenziale di sostituzioni dell’auto partendo dal parco circolante vicentino, e considerando chi è interessato e disposto a investire tra 5000 e 7500 € (2,7%), il numero di vetture potenziale è di oltre 14.000 unità”.



Partendo proprio dai dati usciti fuori da questo studio, il convegno ha voluto fare il punto della situazione sull’evoluzione della ricerca tecnologica in tema di auto elettriche. Hanno partecipato, infatti, esperti del settore dell’automotive:  da Cosimo Murianni, giornalista di “Quattroruote” che da anni segue questo argomento; a Marco Cassani, sales director Sustainable Mobility di FIAMM, per un approfondimento sul tema delle batterie al sale; a Lorenzo Berzi, del Dipartimento Meccanica e Tecnologia industriale dell’Università di Firenze, per una riflessione sull’auto elettrica nella mobilità urbana. A coordinare gli interventi Raffaele Cerminara, segretario nazionale di Confartigianato Autoriparazione e Meccanica di Produzione.



“Le iniziative messe in campo per la mobilità sostenibile  - ha affermato Pietro De Lotto, direttore di Confartigianato Vicenza - hanno implicazioni culturali, perché accrescono la sensibilità sui temi ambientali; industriali, perché le aziende da subfornitrici diventano protagoniste facendo leva sulle reti d’impresa e sull’innovazione; di risparmio energetico/economico, per l’evidente abbattimento dei costi non solo per le famiglie ma anche per l’intera collettività”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Vicenza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VicenzaToday è in caricamento