rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
social

Vicenza: marcatura gratuita per evitare i furti di biciclette

Il Comune ha deciso di adottare questo sistema che semplifica il riconoscimento del mezzo, ecco dove fare la punzonatura

Il Comune di Vicenza ha deciso di adottare un sistema di targhe che semplifica il riconoscimento del mezzo. Al posto del codice fiscale, sulla bici verrà punzonato un codice alfanumerico identificativo del Comune in cui avviene la marcatura, contenente un numero progressivo collegato alla bici e al suo proprietario. In tal modo sarà garantita maggiore privacy con minori inconvenienti in caso di passaggio di proprietà del mezzo.

Una bicicletta abbandonata sarà facilmente identificabile anche da un cittadino che, vedendo la marcatura nel telaio e l’adesivo, potrà portarla alle forze dell’ordine e, di conseguenza, permettere che sia restituita al legittimo proprietario.

Come funziona

L’accesso al servizio avviene collegandosi al link vicenza.marcaturabici.it/. Tramite Spid, carta d’identità elettronica Cie o carta nazionale dei servizi (Cns) gli utenti possono inserire i dati della propria bicicletta (marca, tipologia, modello, foto ed eventualmente numero di telaio) e recarsi in uno dei due bicipark cittadini, quello di ponte San Paolo o il Vi-bicipark di piazzale della Stazione. Un operatore controllerà che i dati inseriti siano corretti e procederà alla marcatura della bicicletta.

Il servizio di marcatura e l'inserimento dati nel database per tre anni ha una tariffa di 5 euro per i non abbonati al bicipark e 2 euro per gli abbonati. 

La città di Vicenza, con questa procedura di identificazione, dà la possibilità alle forze dell'ordine di interagire in caso di ritrovamento e risalire facilmente al proprietario, oltre a rendere difficoltosa la rivendita di mezzi rubati.

La marcatura consiste nella punzonatura di una targa sul telaio della bicicletta o sul telaio di un monopattino.

In caso di furto o smarrimento della bici e del suo successivo ritrovamento, le forze dell'ordine, il Comune e i servizi dedicati possono risalire ai dati del proprietario e restituire il mezzo in maniera tempestiva. 

Attenzione: non è possibile marcare biciclette con telaio in carbonio, mentre la marcatura dei monopattini viene effettuata se lo spazio sul telaio lo consente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza: marcatura gratuita per evitare i furti di biciclette

VicenzaToday è in caricamento